The news is by your side.

Lotta al doping e sport per tutti “SI” alla legge regionale

4

La regione Puglia riconosce l’importanza dello sport nella formazione psico-fisica dell’individuo e lo fa con una legge. La seconda commissione (Affari generali) ha, infatti, approvato all’unanimità il disegno di legge “Norme per lo sviluppo dello sport per tutti” che attribuisce alla pratica sportiva una straordinaria valenza sociale, culturale e socio-economica. Soddisfatto per il lavoro fin qui svolto il presidente della commissione Michele Ventricelli.
“È una legge importante, dopo l’ultima del 1985 – ha dichiarato Venticelli – che riforma l’intero settore dello sport. Ha l’obiettivo di disciplinare la pratica sportiva intesa come ‘sport per tutti’ e sostenere sia l’attività agonistica, sia quella amatoriale”. Tra gli elementi più importanti della legge, come ha sottolineato il presidente, spiccano l’obbligo della presenza di un responsabile tecnico con laurea in scienze motorie all’interno degli impianti sportivi e l’aspetto della sensibilizzazione al doping. La legge al fine di tutelare la salute pubblica, prevede all’art.13 controlli e sanzioni per chi ne fa uso. La portata innovativa del ddl la si desume anche dall’art.17 che prevede convenzioni, anche a carattere oneroso, “con il Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria e il centro giustizia minorile per favorire l’esercizio e la pratica di attività motorie e ricreativo-sportive da parte dei detenuti e minori sottoposti a provvedimenti giudiziari penali”. Sono stati, inoltre, approvati all’unanimità sette emendamenti, risultato di contributi pervenuti dal mondo dell’associazionismo sportivo.