The news is by your side.

Natale per l’ambiente, le proposte ecocompatibili del WWF

9

Tempo di Natale, tempo di regali. Come già gli scorsi anni, la Sezione WWF di Foggia suggerisce qualche facile accorgimento per un Natale in maggiore armonia anche con l’ambiente e la propria salute: un Natale naturale. Per chi al tradizionale presepe preferisce l’albero di Natale, per il WWF è auspicabile adoperare quelli artificiali bellissimi, sempre verdi e quindi riutilizzabili, invece d’abeti veri, destinati a finire impietosamente buttati nei cassonetti dei rifiuti. Se proprio non si vuole rinunciare all’albero vero, assicurarsi che siano coltivati nei vivai e sceglierli con le radici profonde per poterlo ripiantare una volta finite le feste. Infatti, se l’albero acquistato ha le radici può essere, dopo le feste, piantato in giardino; altrimenti può essere donato ai centri di raccolta indicati dai vivaisti o dal Corpo Forestale dello Stato.Oltre all’albero vero, altri addobbi di fine anno possono contribuire a depauperare il patrimonio vegetale. Per non sottrarre nulla alla bellezza della natura rinunciamo, quindi, a vischio, agrifoglio, pungitopo, a meno che non siano coltivati nei vivai come da etichetta. Si può sempre sostituirli con altre decorazioni magari preparate piacevolmente da noi stessi.Il vischio, ad esempio, viene regalato come augurio di felicità e fortuna. Durante l’inverno, però, molte specie di piccoli uccelli si cibano delle bacche del vischio che per questo motivo è necessario proteggere.E per gli altri regali, quelli a parenti ed amici? Il WWF suggerisce di preferire doni non confezionati o con imballaggi ridotti e possibilmente realizzati con materiali riciclati. Tale scelta, insieme con quella di non donare prodotti "usa e getta", consentirà di ridurre materiali, energia e rifiuti, con gran beneficio rispetto all’inquinamento e ai cambiamenti climatici.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright