The news is by your side.

Promodaunia, Stallone chiede a Galante di restare

4

“L’operato di Promodaunia e del suo presidente Michele Galante non sono in discussione, così come non ci sono dubbi sulla mia stima personale, il mio rispetto per Galante stesso. Se non fossi stato certo delle sue competenze non l’avrei scelto come consulente economico della Provincia”.

Si apre così la dichiarazione del presidente della Provincia di Foggia, Carmine Stallone, in merito alle dimissioni del presidente di “Promodaunia”, Michele Galante. “Sono stupito della reazione di Galante che sostiene che avrei definito “Promodaunia” come un carrozzone politico. Quel che ho detto testualmente durante l’intervista in questione è che “finora i soldi pubblici sono stati spesi bene ma se Promodaunia dovesse essere intesa come un carrozzone politico io non sarò d’accordo”. La saggezza e l’equilibrio che Michele Galante ha dimostrato in ogni occasione non possono portare a leggere dietro questa frase altro se non la mia intenzione di tutela ciò che finora è stato fatto. Non voglio, tuttavia, riportare questa questione alla solita fiera degli equivoci, né sottolineare le valutazioni o inesattezze riportate. Se un errore ho fatto, forse, è stato quello di sentire troppo il peso della mia responsabilità nei confronti dei cittadini. Ciò che ritengo e ho sempre ritenuto – e so che Michele condivide questo mio pensiero – è che la nostra Capitanata ha bisogno dell’impegno congiunto di tutti e in più occasioni ho dato atto all’amico (termine che uso in senso assolutamente letterale, perché tale lo ritengo) Galante del suo impegno per la riattivazione dei voli. Non è mia intenzione mettermi medaglie e scaricare le colpe su altri perché tutto è stato condiviso. La cosa che mi preme e preme sicuramente a tutti è che il nostro aeroporto funzioni. Se questa compagnia non è adatta allo scopo andremo avanti con la stessa compattezza che abbiamo dimostrato finora. Lo stesso Galante ha affermato che la nostra terra ha bisogno di unire le forze migliori per raggiungere io risultati di cui ha bisogno: è per questo che invito il presidente di Promodaunia a restare tale e a continuare insieme a tutti i soci il percorso iniziato insieme.

Abbiamo raggiunto l’importantissimo risultato della riattivazione dell’aeroporto; abbiamo potuto comprendere in questo primo, pur breve periodo, in cui si è volato che il territorio risponde bene e che quindi la necessità del volo esiste. Non è il momento di fermarsi, né di tirarsi indietro,  perché abbiamo ancora problemi da risolvere e c’è bisogno dell’apporto di tutti.

Spero, dunque, che questo incidente venga al più presto chiarito e risolto con una stretta di mano tra amici perché in questo momento il territorio ha bisogno di tranquillità e di unione, non di polemiche. Sono certo che se animosità si è creata, essa dipende solo dall’ansia di tutti noi di fare il meglio per la nostra provincia ma sono altrettanto certo che supereremo i contrasti e riprenderemo insieme la strada iniziata”.