The news is by your side.

Per la sistemazione delle strade del Gargano sembra la volta buona

3

“Mi pare sia stata una giornata proficua visto che l’assessore provinciale ai lavori pubblici Antonello Summa non si è limitato a generiche promesse ma ci ha illustrato impegni già presi dall’amministrazione provinciale per la sistemazione delle strade provinciali 52 e 53 che collegano Vieste da una parte con Peschici e dall’altra con Mattinata.

E questo grazie anche al lavoro del comandante della locale stazione della Polizia Stradale che nel corso del sopralluogo effettuato questa mattina ci ha relazionato in maniera dettagliata sugli specifici tratti di strada che necessitano di un intervento immediato, come la curva all’altezza della Torre di San Felice ed altre spesso teatri di gravi incidenti stradali. Voglio inoltre ricordare che il Presidente Stallone in una lettera inviata qualche mese fa all’Anas ha messo in evidenza come la strada a scorrimento veloce che collega il casello autostradale di Poggio Imperiale a Vico per poi interrompersi tagliando così fuori i centri di Rodi, Peschici e Vieste, rappresenti un obiettivo primario non solo per lo sviluppo del nostro territorio ma anche per facilitare e mettere in sicurezza i collegamenti con i comuni vicini e con lo stesso capoluogo. Analoga iniziativa è stata promossa per la statale 53 per il tratto che collega Vieste a Mattinata. Mi pare che con l’iniziativa presa questa mattina dall’assessore Summa dalle buone intenzioni si inizi a passare ai fatti. Ora però occorre che la stessa iniziativa che i cittadini hanno intrapreso nei confronti dell’amministrazione provinciale venga presa nei confronti di quella municipale per quel che riguarda la sistemazione di lungomare Mattei e di lungomare Europa che da parecchi mesi sono diventati di competenza comunale. Da parte nostra nel consiglio comunale nel quale discuteremo del piano triennale delle opere pubbliche chiederemo alla Giunta di inserire finanziamenti per la sistemazione di queste importantissime strade visto che allo stato non è previsto un centesimo per questi interventi.

Il Segretario

Aldo Ragni