The news is by your side.

UE, via libera al piano voli della Regione Puglia

4

Non è ancora ufficiale, ma in via Capruzzi sembrano certi che la Commissione trasporti dell’Unione Europea abbia approvato il piano di aiuti alle compagnie aeree presentato dalla Regione Puglia. “Un risultato straordinario”, si limita a dichiarare il presidente della Regione, Nichi Vendola. L’annuncio ufficiale sarà dato a Bruxelles non prima del 5 aprile. Il piano presentato dal governo regionale pugliese di intesa con la Seap, prevede un investimento di 16 milioni di euro l’anno per 5 anni, con l’obiettivo di aumentare il traffico passeggeri in transito negli aeroporti pugliesi dagli attuali due milioni ad almeno tre milioni e mezzo. Una iniziativa vista di buon occhio e incoraggiata dal governo Prodi e dal ministro Bianchi in particolare. Via libera ad un pacchetto di voli con destinazioni internazionali e italiane in partenza dai quattro aeroporti pugliesi. Per il Gino Lisa solo il volo per Venezia, ma nessuna compagnia aerea – compresa l’ItaliAirlines che sembrava interessata  – ha presentato la propria offerta. Il presidente della Provincia, Carmine Stallone, ha colto la palla al volo, ed ha scritto all’assessore regionale ai Trasporti, Mario Loizzo, e all’amministratore unico di Aeroporti Puglia, Domenico Di Paola per chiedere un più forte e rinnovato impegno per attivare nuovi voli nazionali da Foggia. Dopo l’esito negativo della gara bandita da “Aeroporti Puglia”, il Presidente della Provincia torna dunque a chiedere nuove iniziative istituzionali per garantire “l’attivazione di voli nazionali in linea con le esigenze del territorio”. Stallone formula proposte concrete, chiedendo a Di Paola e Loizzo di predisporre i passaggi istituzionali per attivare voli da Foggia per Roma o Torino e per il trasferimento della base di appoggio del volo Foggia – Milano dall’aeroporto di Malpensa a quello di  Linate.