The news is by your side.

DS: Aldo Ragni “siamo preoccupati per la qualità della nostra sanità”

3

Sulla polemica sorta dopo l’assemblea della Margherita, durante la quale sono state avanzate critiche circa il presunto malfunzionamento del pronto soccorso e del punto di primo intervento del 118 di Vieste, interviene il segretario cittadino dei Democratici di sinistra, Aldo Ragni.

In un comunicato, l’esponente della Quercia sostiene di “condividere pienamente le preoccupazioni che sono emerse nel corso dell’incontro avuto presso la sede della Margherita, a proposito del problema sulla insufficiente qualità dell’offerta sanitaria nella nostra città che con l’approssimarsi della stagione estiva rischia ancora una volta di esplodere in tutta la sua drammatica realtà. Penso anche però – evidenzia Ragni – che non possiamo limitarci alla continua, anche se doverosa, lamentela ma abbiamo il dovere, come forze politiche, di avanzare proposte concrete per la risoluzione dei problemi. Oggi – afferma il segretario cittadino dei diesse – siamo di fronte a delle importanti novità che dobbiamo evidenziare. La prima è che la scorsa estate la Regione Puglia ha approvato due leggi molto importanti con le quali l’organizzazione delle cure sul territorio diventa il fulcro centrale del sistema sanitario. E ciò è confermato anche dal fatto che, grazie alla giunta Vendola, in Puglia le spese per la sanità territoriale diventano per la prima volta superiori a quelle destinate agli ospedali. La seconda novità di rilievo – a parere di Ragni – è l’accorpamento, deciso dalla giunta regionale alla fine dello scorso anno, delle Asl in un’unica azienda sanitaria provinciale, il che vuol dire tante poltrone ed auto blu in meno e molte più risorse a disposizione”.

Pur di fronte a queste novità, secondo Ragni “non si può negare che, nonostante la qualità della legislazione regionale, sul nostro territorio l’offerta sanitaria non sia ancora ai livelli sperati e questo deve far riflettere tutti noi e cercare di capire cosa ancora non funziona. Anche per questa ragione – evidenzia il segretario dei Ds – ho proposto nel corso dell’assemblea della Margherita che la prima iniziativa, anche in vista della costituzione del Partito Democratico, sia l’organizzazione di un incontro con i nostri rappresentanti regionali per individuare le criticità ed avanzare insieme proposte concrete che siano di supporto alla giunta regionale e soprattutto al commissario dell’Asl, Troiano, ed ai suoi collaboratori, per l’individuazione di quei provvedimenti necessari a migliorare la qualità della nostra offerta sanitaria”.In conclusione, Aldo Ragni polemizza fortemente con il sindaco, Ersilia Nobile. Sostiene, infatti, che “in tutto questo però va evidenziato anche l’assoluto immobilismo del nostro sindaco che, nella sua qualità di prima autorità sanitaria cittadina, avrebbe il dovere di prendere dei provvedimenti ed invece a tutt’oggi non è stata in grado di avanzare una sola proposta nel senso del miglioramento della sanità viestana”. 

Un polemica, quest’ultima, che certamente sarà oggetto quantomeno di replica.