The news is by your side.

Intervista a Pina Falcone, delegata comunale allo Sport

18

Intervista a Pina Falcone, delegata comunale allo Sport

«Dall'incontro con l'as­sessore provinciale Antonello Summa è emerso un quadro più roseo per il futuro dell'Omnisport. Si è riusciti finalmente a tracciare una linea di demarcazione con le problematiche pregresse. Sono stati infatti superati i contenziosi in atto sia con il collaudatore che con la ditta appaltatrice dei lavori per cui probabilmente nell'arco di due o tre mesi si arriverà ad una felice risoluzione per poter procedere alla ricerca di quella che potrebbe essere la società o l'Ente che dovrà gestirlo».

Quali sono le proposte del Comune riguardo alla gestione?

«Per il momento non si è entrati nel dettaglio. E' forse ancora un po' prematuro. Bisogna, come ha detto Summa, aspettare prima la risoluzione definitiva dei contenziosi. Anche perché come Amministrazione abbiamo avuto soltanto degli incontri preliminari e vedremo poi, congiuntamente con la maggioranza, di prospettare una soluzione».

Ora potrebbe tornare alla ribalta il progetto di una Federazione fra le varie società sportive attive a Vieste?

«Dalle riunioni tenute subito dopo il mio insediamento con le associazioni sportive avevo manifestato la volontà di procedere ad una cosiddetta Federsport, ad un'unione cioè di associazioni per poter valutare una gestione integrata dell'Omnisport. Personalmente penso che la soluzione ottimale sia proprio questa di una federazione di associazioni anche se poi, nel concreto, mettere assieme, società che hanno interessi ed obiettivi diversi è alquanto difficile. Però, se le società vogliono un risultato ottimale che porti benefici all'intera popolazione, bisognerà raggiungere un accordo anche per le ricadute a livello turistico con la possibilità di ospitare manifestazioni di un certo livello. Ritegno perciò che qualcuno deve fare un passo indietro per poterne fare tutti cento in avanti».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright