The news is by your side.

Carpino: “l’Associazione Culturale Carpino Folk Festival è lieta di darLe il benvenuto”

7

Spett.le Sig. Sindaco del Comune di Carpino – Prof. Rocco Manzo

Con la presente l'Associazione Culturale Carpino Folk Festival è lieta di darLe il benvenuto quale nuovo sindaco di Carpino e si augura che, terminata la campagna elettorale, particolarmente aspra, si riunisca l'anima del paese e che Lei possa divenire il sindaco di tutti i carpinesi.

Al nuovo sindaco ricordiamo il progetto del Carpino Folk Festival 2007 presentato lo scorso dicembre al Comune e fin da ora ci mettiamo a completa disposizione per una proficua collaborazione nell'interesse del Festival, della Musica Popolare e di tutta Carpino.
Cosa chiediamo al nuovo sindaco ?

Molto semplice, che i nostri progetti e le nostre finalità entrino a far parte oggi del dibattito politico e domani dei futuri progetti da realizzare.

Cose concrete da realizzare nel breve periodo?

Fattiva ed indispensabile collaborazione dell’Amministrazione comunale per la gestione della sicurezza e dell’ordine pubblico per la prossima imminente edizione del Carpino Folk Festival e per la creazione di parcheggi e zone riservate al campeggio per l’accoglienza del sempre più numeroso pubblico che segue la manifestazione.

Signor Sindaco anche a Lei e alla compagine governativa che si accinge ad iniziare il suo lavoro, ci piace ricordare che chiunque ponga in essere programmi, progetti, buoni propositi che pongano la cultura al centro di un nuovo sviluppo sostenibile e che vanno incontro alle finalità espresse otterrà il nostro placito e il nostro incoraggiamento; con una precisazione: la nostra Associazione è culturale e non ha finalità politiche, anche se ciascuno dei nostri membri ha una sua visione del mondo e della vita e “non gradisce" contaminazioni da parte della politica (o, se volete, è gelosa della propria autonomia), infatti, anche questo è noto, ritiene che, se ciascuno nel proprio ruolo gioca bene la propria partita, tutti possono raggiungere i risultati sperati.

Signor Sindaco l'Associazione Culturale Carpino Folk Festival persegue finalità tutte volte alla creazione di una nuova via per lo sviluppo economico di Carpino, del Gargano e della Puglia, una via che passa inevitabilmente (come l'esperienza di questi ultimi anni insegna) per un nuovo turismo, quello culturale. L'unico turismo in grado a nostro avviso di ampliare l'offerta turistica pugliese, che coinvolga anche i territori interni e non solo quelli costieri-balneari, attraverso la creazione di un circuito culturale sulla falsariga di quello creato in Umbria con Umbria jazz e le sue manifestazioni collegate e che, di conseguenza, valorizzi tutti gli altri beni culturali e le altre risorse della nostra regione.
In particolare il progetto dell'Associazione Culturale Carpino Folk Festival, prevede :
-la creazione di un Auditorum della Musica Popolare. Si ritiene che il territorio Garganico abbia bisogno di grandi simboli come la Torre Eifell, la Cupola del Brunelleschi a Firenze, il Ponte Vecchio, il Colosseo, il Ponte di Rialto a Venezia ecc.. opere che hanno reso famosi, in tutto il mondo, quei territori e hanno attirato il turismo internazionale. Per far conoscere Carpino, il Gargano e la Puglia nel mondo occorre un'idea innovativa, unica, che susciti curiosità, polivalente, che produca reddito, che faccia parlare di sé, che sia utile ai carpinesi,che rispetti e valorizzi l'ambiente, la memoria storica e culturale, che incrementi il valore scenico e panoramico, ecc. ecc. Occorre, cioè, investire in una grande opera ed è per questa ragione che proponiamo di realizzare un Auditorum della Musica Popolare ad opera di un grande architetto dei nostri tempi (ad es. Oscar Niemeyer),  che insieme all'opera di Renzo Piano, per Padre Pio a S.Giovanni Rotondo, faccia convergere sul Gargano il turismo internazionale. Un Auditorum vivo di socializzazione, di educazione ambientale e di promozione turistica dell'intera Puglia…..

-la creazione di un Centro di Documentazione che preveda l'istituzione di un Archivio Multimediale e Sonoro sulla cultura garganica di tradizione orale e, anche, sul patrimonio etno-musicale ed etno-coreutico la creazione di una Biblioteca Tematica e Storica
-la realizzazione di Progetti Formativi/Didattici per la conoscenza delle peculiarità culturali delle tradizioni popolari

-la messa in rete del nostro progetto con altre iniziative nazionali ed Europee, che preveda il coinvolgimento delle Associazioni e Federazioni di Associazioni degli Emigrati Pugliesi
-l'inserimento del Patrimonio Culturale Popolare del Gargano nella Lista dell'Unesco del Patrimonio Culturale Immateriale. In particolare l'inserimento dei numerosi Cantori e Cantautori del Gargano, ad es. quelli di Carpino sono stati di recente nominati Testimoni della Cultura, i canti che si ostinano a tramandare anche ad età molto avanzata, la funzione che questi canti avevano in passato, come quella di portare la serenata, lo strumento principe usato per accompagnare questi canti, ossia la chitarra battente e quindi le tecniche artigianali per la loro costruzione, e i tre principali motivi ritmici della musica del Gargano, la rurianella, la viestisana e la mundanara, senza dimenticare la particolarità del ballo delle nostre terre.

Come vede, Signor Sindaco, la nostra Associazione ha le idee molto chiare e molti obiettivi da raggiungere e ci auguriamo di poterLa incontrare nel nostro cammino e di fare insieme un bel pezzo di strada per il bene di tutti, sia di coloro che l'hanno votata, ma anche per quelli che il voto hanno preferito darlo ad altri candidati o hanno deciso di non votare.
Nel salutarLa cordialmente cogliamo l’occasione per augurarLe buon lavoro.

 

Associazione Culturale

Carpino Folk Festival

Il Presidente Mattia Sacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright