The news is by your side.

Vieste, forze dell’ordine riunite in Municipio per il raccordo sulla sicurezza e l’ordine pubblico

4

Si è tenuta in Municipio una riunione delle Forze dell’Ordine attive nel comprensorio cittadino.

 

Presenti all’incontro rappresentanze della Polizia Municipale, dei Carabinieri, della Polstrasda, del Circomare, della Forestale e della Guardia di Finanza e per l’Amministrazione il sindaco Ersilia Nobile. «In previsione dell’imminente stagione estiva —  ha spiegato il sindaco Ersilia Nobile — avevo richiesto al Prefetto Alessandro Calvosa che fosse indetta una riunione del Comitato per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico per una disamina delle priorità sulla sicurezza cittadina. Mi preme ringraziare il Prefetto per la sollecitudine con cui ha provveduto ad indirla ed il coinvolgimento di alto livello operato attraverso l’interessamento del dirigente del Commissariato di Polizia di Manfredonia Antonio Lauriola». Al termine della riunione il dirigente della Polizia Antonio Lauriola, delegato dal Prefetto, ci ha detto che «con l’incontro si è potuta avere una maggiore conoscenza della reatà locale ed si è cercato di sottoineare quello sforzo in più che serve per   dare quel senso di sicurezza necessario a questa comunità per affrontare la stagione estiva».

Sul potenziamento degli organici per l’estate Lauriola ha spiegato che «l’esigenza della città di avere nel periodo estivo più forze dell’ordine si scontra però con gli organici delle forze dell’ordine che difficilmente riescono ad essere aumentati». «Lo sforzo c’è, ci sarà. — ha rassicurato il dirigente della Polizia —I nostri superiori sulla base del consuntivo della riunione potranno decidere di far aggregare del personale. So però che gia i Carabinieri hanno qualcuno aggregato a Vieste». Soddisfatta per l’esito della riunione il sindaco Nobile: «L’incontro è stato costruttivo, poiché ci ha permesso di svolgere un’accurata ricognizione di mezzi ed organici che sono a disposizione dei vari corpi delle forze dell’ordine di stanza nel territorio di Vieste, così da consentire un intervento coordinato, senza inutili sovrapposizioni ed un ulteriore raccordo con l’Amministrazione comunale». «Si è proceduto anche ad un ampia disamina —  ha evidenziato il sindaco — della fattispecie di reati che si verificano nel periodo estivo (furti di auto, rapine, risse notturne) e sulle possibili misure di prevenzione per contrastarli adeguiatamente. Si è assunto l’impegno di andare ad aumentare la presenza di pattuglie, ma si è richiesta anche la collaborazione attiva dei cittadini, degli operatori di stabilimenti balneari e locali notturni, che sono invitati ad adoperarsi per prevenire ed a riporre fiducia nelle Forze dell’Ordine».