The news is by your side.

CERA: TUTTA COLPA DEL CENTROSINISTRA

13

In una nota l'esponente UDC dice che la Capitanata sconta le divisioni della coalizione di Governo“Il centrosinistra in Capitanata è in una crisi profonda che si ripercuote sulle istituzioni e sui cittadini. Al Comune di Foggia ormai da oltre un anno si succedono crisi, rimpasti, minacce di dimissioni e dimissioni; alla Provincia invece non si cerca neanche di nascondere le feroci lotte interne per la successione di Stallone, ma non solo. La sinistra non esita a paralizzare i lavori del Consiglio anche per dibattere di questioni legate a incarichi, consulenze, promozioni e quant’altro, come pare sia avvenuto l’altra sera nello scontro tra il Presidente Stallone e il collega Ognissanti, durante una lunga pausa dei lavori del Consiglio. Nessuno in questa maggioranza sembra animato dalla voglia di governare negli interessi dei cittadini; ognuno pensa al proprio orticello e, forse, è pronto anche ad appoggiare o a buttare a mare la ricandidatura di Stallone a seconda di quello che si ottiene o non si ottiene. Intanto c’è la brutta sensazione che, messa una pietra su Foggia dove la sinistra è in forte calo, le sorti politiche della Capitanata vengano decise a Manfredonia e che a dettare legge a sinistra siano soprattutto i Ds. Mettere ora al centro dell’arena la poltrona della Presidenza della Provincia è un atto irresponsabile da parte di chi governa, perché significa di fatto condannare per un anno l’Ente all’immobilismo e al ricatto da parte dei partiti. Già il consuntivo discusso l’altra sera con un intero capitolo dedicato a consulenze che si potevano decisamente evitare, è la prova di una gestione assolutamente politica e spartitoria. Temiamo che da oggi non potrà che essere peggio”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright