The news is by your side.

Vieste: l’Assessore al Turismo Cimaglia sbatte la porta e da le dimissioni

25

“Le Notti bianche si fanno nelle città e non nelle spiagge o nei villaggi turistici di qualche amico”

"Le mie dimissioni sono il frutto di un'attenta analisi degli stravolgimenti interni alla Giunta. In questi mesi sono venuti meno dei presupposti su cui cre­devo, dunque non ho più ragione di continuare a fare l'amministratore". So­no le reazioni a caldo dell'assessore al turismo del Comune di Vieste, Giusep­pe Cimaglia, poche ore dopo la conse­gna delle sue dimissioni sul tavolo del primo cittadino, Ersilia Nobile. "Un' amministrazione seria deve es­sere unita sui programmi di sviluppo per la città-dichiara l'ex asses­sore azzurro- E' impensabile che ogni assessore tiri l'acqua al proprio mulino pensando solo agli interessi individua­li". Affermazioni che sembrano essere scagliate contro il suo collega alla cul­tura, Nicola Rosiello, che ha dato il pa­trocinio alla notte bianca organizzata dagli operatori turistici. "La vicenda della notte bianca è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso­aggiunge Cimaglia- La notte bianca si fa su tutto il continente e viene celebrata nelle città e non nelle spiagge o nei vil­laggi turistici di qualche amico privile­giato. Non contesto la festa, ma come è stata organizzata. Insomma, io un not­te bianca così non l'avrei mai patroci­nata", conclude l'ex assessore.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright