The news is by your side.

La Diocesi organizza una giornata di preghiera e di solidarietà domenica 5 agosto

16

Carissimi,

è sotto gli occhi di tutti noi l’immane tragedia che ha colpito il nostro Gargano, segnatamente Peschici, che, coinvolta più degli altri centri nel danno ambientale e nella distruzione di diverse strutture turistiche e di qualche abitazione privata, ha dovuto piangere tre suoi figli morti nell’immenso e devastante rogo. Essi hanno pagato con la loro vita un prezzo ingiusto e violento alla barbarie che ha incenerito, deturpato e annientato un patrimonio di bellezza con cui il Dio Creatore ha disegnato il nostro Gargano.

            Non possiamo non avvertire il peso e la tristezza per questa tragedia. Non possiamo rimanere estranei. C’è un bisogno di solidarietà che va espresso da tutta la nostra Chiesa ai tanti che vivono il dramma del lutto, della perdita del frutto del loro lavoro, della privazione di un lavoro e di un futuro da affrontare con decisione e con coraggio.

           

1.         Pertanto          

INDICO

una giornata di preghiera e di solidarietà 

domenica 5 agosto

 

            In tutte le messe ci sia un ricordo particolare nella preghiera dei fedeli per le vittime di questa tragedia e per i danni e le devastazioni che angosciano tanti nostri fratelli.

            La nostra diocesi vuole esprimere con la raccolta di contributi e di offerte la sua partecipazione solidale ai bisogni emergenti da questa sciagura realizzando anche in pieno accordo e con il contributo della Caritas Italiana un’opera segno che ci verrà indicata come prioritaria nelle prossime settimane.

 

2.         Sabato 4 agosto alle ore 20.30 dalla Chiesa Madre in Peschici, si muoverà una processione penitenziale con l’effigie del santo profeta Elia, che si concluderà con la recita del Santo Rosario presso la Chiesa della Madonna di Loreto, illesa e non toccata dal fuoco.

            A questa processione penitenziale invito in particolare la comunità di Vieste che si è prodigato con encomiabile generosità, insieme agli abitanti di Peschici, nelle operazioni di salvataggio e della messa in sicurezza delle migliaia di persone che affollavano la spiaggia e il mare della Baia di San Nicola.  

 

            Il Signore vi renda merito per la risposta generosa e solidale che vorrete dare a questo mio appello. Potete ben capire e comprendere la mia personale e particolare sofferenza: è la terra delle mie radici.

 

            Con affetto

 

            Domenico Umberto D’AMBROSIO

arcivescovo

Intenzioni per la preghiera dei fedeli di domenica 5 agosto

 

Per i nostri fratelli defunti nel rogo che ha devastato Peschici, perché il Signore apra i loro occhi alla contemplazione del Suo volto; e per tutti coloro che sono stati colpiti in vario modo da questa immane tragedia, perché trovino conforto nella solidarietà della comunità cristiana, preghiamo;

 

Per la nostra comunità diocesana, perché dopo il momento del lutto e del pianto, si impegni a reagire, a riprendere il cammino, a ridisegnare e ripristinare la bellezza, ora offesa, di questo nostro lembo di terra, preghiamo:


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright