The news is by your side.

Carpino Folk Festival inizia questa sera il più grande evento musicale della nostra provincia

26

OndaRadio a partire dal giorno 6 seguirà in diretta tutti i concerti.

La dodicesima del Carpino Folk Festival, parte questa sera fino all' 11 agogto, non potrà non as­sumere un significato partico­lare dopo le fiamme del 241u­glio. Il Carpino Folk non è mai stata una semplice manifesta­zione musicale. Carpino Folk è tradizione, fatta di canti e balli appassionati. È Storia, fatta di frutti della terra guadagnati con sacrifici e sudore. II festival po­trà contribuire alla rinascita del Gargano, facendo quello che ha sempre fatto egregiamente: diffondere la cultura popolare del Gargano in tutta l'Italia per poi arrivare in tutto il mondo. Una spinta verso l'allargamen­to dei confini che era già un obiettivo degli organizzatori. L'Associazione Culturale di Carpino ha messo in piedi un programma all'altezza delle precedenti edizioni, composto non solo di musica ma anche di iniziative in campo didattico, cinematografico e letterario. Dal 03 al 06 Agosto si terranno i Laboratori didattici "Suoni di passi" che prevedono corsi di chitarra battente, tamburello e ballo popolare. Da quest'anno, inoltre, i partecipanti ai corsi potranno effettuare escursioni per scoprire le bellezze natura­listiche delGargano.II3 e4Ago­sto sarà la volta delle presenta­zioni editoriali. Questa sera si parlerà dell'opera filmica "Sco­prire l'Italia. Inchieste e docu­mentari degli anni 50" di Mùko Grasso e del libro fotografico "Alan Lomaxin Salento», statu­nitense che negl'anni'50 ha ef­fettuato una ricerca sul campo in Salento. Domani invece verrà presentato il libro di Giu­lia Marra "Dalla Festa Popolare al Moderno Folk Festival". L'autrice è una studentessa di Torino, ma origini foggiane, che ha trattato nella sua tesi di lau­rea il fenomeno Carpino. Se­guirà poi nella stessa serata l'anteprima mondiale del do­cumentario, di produzione francese, "I Cantori di Carpi­no". I15 agosto dopo il semina­rio Suoni e canti popolari dal cuore della Sicilia", si parte con la musica. Prima ci sarà il con­certo di Tradizione "La notte di chi ruba Donne" che ripropone i sonetti e le serenate che un tempo venivano utilizzati per far innamorare le donne. Suc­cessivamente si esibiranno I Cantori di Carpino. Ricco di ap­puntamenti è la giornata del 6 agosto. Si potrà assistere all'e­vento "Il Balcone dei Poeti Po­polari', nel quale Carlo Trom­betta detto Lavironè e Michele Ciccone detto Pezzafinè rac­conteranno tramite stornelli e proverbi la storia del popolo garganico . Sarà poi la volta di "Le Anime Belle del Gargano", progetto che vuole, attraverso l'incontro tra i cantori del Gar­gano e quelli tradizionali del Li­bano, creare un terreno di ri­cerca per la diffusione della mu­sica popolare e fare di questa uno strumento di pace per i po­poli mediterranei. La giornata del 7 agosto si aprirà l'esibizio­ne del"Collettivo Musicale Car­pinese" che vedrà impegnati la Banda Musicale del centro gar­ganico nella rivisitazione di tre opere tipiche della Tarantella di Carpino riproposte in collabo­razione con il compositore An­tonello Paliotti, punto di riferi­mento della produzione musi­cale dell'Italia Meridionale. Dopo toccherà all'appunta­mento clou della rassegna: il concerto che vedrà insieme 1'Ensemble della Notte della Taranta e i Cantori di Carpino. Due delle maggior tradizioni musicali del mediterraneo, la Pizzica salentina e la Tarantella carpinese, si incontreranno in un avvenimento che si prean­nuncia storico. II giorno dopo, la kermesse ospiterà il gruppo piemontese dei Lou Dalfin, esponenti della musica tradi­zionale occitana seguito dall'e­sibizione di Sergent Garcia, cantante e chitarrista cuba­no-parigino. Le due giornate successive continuano sempre nel segno di trent d'union tra le musiche tradizionali delle di­verse regioni d'Italia. Finale in grande stile l’11 con Angelo Branduardi che, accompagna­to sempre dai Cantori, inter­preterà a suo modo la "Munta­nara". Tutti i concerti (gratuiti) si terranno alle 21: 30 presso Piazza del Popolo, tranne quel­li del 5 Agosto che si svolgeran­no in Largo San Nicola.

OndaRadio a partire dal giorno 6 seguirà in diretta tutti i concerti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright