The news is by your side.

Suonincava: questa sera in scena Teresa De Sio

13

 La cantante partenopea presenterà al pubblico il suo ultimo lavoro ‘Sacco e Fuoco’

Prosegue l’appuntamento con Suonincava 2007. Questa sera nella cava Pizzicoli, sarà la volta di Teresa De Sio, celebre cantante folk napoletana. Nata a Napoli nel 1955, e sorella dell’attrice Giuliana De Sio, l’artista partenopea ha mosso i suoi primi passi nel campo della musica accanto ad Eugenio Bennato e i Musicanova nel 1976, distinguendosi per il timbro particolarissimo che le conferisce genuinità e raffinatezza al tempo stesso. Nel 1980 viene pubblicato il suo primo album da solista ‘Sulla terra sulla luna’ in cui la giovane cantautrice affronta tematiche e sonorità più moderne iniziando così la scalata verso un ruolo di prestigio nell’ambito della canzone d’autore partenopea e nazionale. Nel 1982 pubblica l’omonimo album Teresa De Sio in cui l’artista conferma la sua predilezione per il napoletano come linguaggio ideale grazie alla sua fluidità. L’album supera inaspettatamente le 500.000 copie vendute, dove sono contenuti brani come “Voglia ’e turnà” e “Aumm aumm”. L’anno successivo pubblica l’album “Tre”, e Teresa De Sio si conferma la cantante donna più venduta per il secondo anno consecutivo con altre 500.000 copie vendute. Nel 1993 approda alla Cgd con un album dal titolo “La mappa del nuovo mondo” in cui l’impegno e la tematica sociale entrano a far parte del suo mondo poetico in composizioni come “Teresa stanca di guerra” e soprattutto “Io non mi pento”. Nel 1994 consolida una forma di spettacolo originalissima intitolata “Parole e musica”, in cui pubblico e artista interagiscono attraverso il dialogo unitamente alle performance dal vivo. Nel 1995 registra in presa diretta e senza pubblico l’album “Un libero cercare” al teatro Petrella di Longiano. Collaborano anche Fabrizio De André e Fiorella Mannoia. Nel 1999 l’artista realizza il progetto “La notte del Dio che balla”, fra tradizione e tecnologia. È in questo periodo che Teresa De Sio si avvicina alla musica popolare pugliese, alla taranta in particolare. Infatti, dopo molti concerti e progetti live come “Da Napoli” a “Bahia da Genova” a “Bastia”, che raccolgono ovunque ottimi consensi da parte della critica più esperta, Teresa mette a punto Craj, un originalissimo spettacolo a metà tra musica e teatro che intende omaggiare la tradizione popolare pugliese, elemento alla base del progetto, che spiega l’intensa collaborazione con Matteo Salvatore. Questa sera la cantante napoletana presenterà il suo ultimo lavoro dal titolo “Sacco e fuoco” alla kermesse Suonincava. Appuntamento alle 21.30.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright