The news is by your side.

Incendio Peschici: tre nuovi avvisi di garanzia

10

Altri tre avvisi di garanzia sono stati notificati dalla Procura di Lucera nell'ambito dell'inchiesta sul devastante incendio del 24 luglio scorso tra Peschici e Vieste che provocò la morte di due anziani e successivamente, per le ustioni riportate, del titolare di un chiosco della zona. Gli indagati sono due persone di Verona e una di Bari: tre turisti che sarebbero stati visti nell'ora e nel luogo in cui scoppiò il primo incendio. I tre sono indagati nell'ambito dell'inchiesta per incendio colposo boschivo e omicidio colposo plurimo. Secondo alcune indiscrezioni, sembra che i carabinieri della compagnia di Vico del Gargano e della Procura di Lucera che stanno indagando sull'incendio avrebbero riscontrato alcune discordanze sulle dichiarazioni rese dai tre nel corso degli interrogatori. Sulla vicenda gli investigatori continuano nel massimo riserbo non rilasciando alcuna dichiarazione anche se la posizione dei tre indagati, che vanno ad aggiungersi al dipendente dell'Anas e al proprietario del terreno dove è scoppiato l'incendio, sarebbe comunque marginale. L'avviso di garanzia è comunque un atto dovuto per l'espletamento delle indagini.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright