The news is by your side.

Ancora emergenza incendi: aggiornamenti in tempo reale

8

Minuto dopo minuto, la cronaca dell'emergenza legata all'incendio scoppiato nella serata in località San Felice, in corrispondenza di dove vennero spente le fiamme il 24 luglio scorso

23.50: Per sicurezza è stato evacuato il villaggio San Felice, l'unico lambito dalle fiamme, che comunque pare non abbia subito danni.
Sono circa 300 gli sfollati che si attendono a Vieste: è stato istituito un centro di accoglienza presso il convitto dell'Istituto Alberghiero di Vieste; molti sono stati ospitati presso il villaggio Gattarella per un primo ristoro.
Dinanzi al Municipio di Vieste è stato fissato un punto di raccolta per quegli sfollati giunti in paese sprovvisti di auto o che non sono in grado di raggiungere l'IPSSAR. A loro disposizione ci sono dei mezzi comunali.
E' stata allertata anche la Capitaneria di Porto per individuare e trarre al sicuro un uomo sorpreso dall'incendio mentre era intento a pescare dalle rocce.
La litoranea che congiunge Vieste con Mattinata è bloccata; è invece transitabile la strada interna.

00.05: inizia l'edizione straordinaria del GR di OndaRadio 

00.15: il vice-sindaco Saverio Prencipe: "Abbiamo evacuato Baia San Felice per sicurezza nonostante non fosse in pericolo. Stiano tranquilli tutti gli altri turisti"

00.50: il sindaco Nobile: "il centro di accoglienza è già pronto per ospitare gli sfollati. Per l'approviggionamento dei viveri abbiamo allertato un grande supermercato viestano e una farmacia. L'apporto di volontari è gradito"

00.15: il fuoco sembra circoscritto, l'emergenza è ormai rientrata. Si conclude l'edizione straordinaria del GR di Ondaradio.

01.40: si segnalano massi e rami di alberi sul tratto di strada che congiunge le baie di San Felice e Campi. Difficoltà nella percorrenza anche per i mezzi impegnati a spegnere l'incendio.

01.50: le fiamme si sono spostate in direzione Baia di Campi; per sicurezza è stato evacuato anche il campeggio sito in quella località. Gli sfollati vengono dirottati verso Mattinata dove viene instaurata l'unità di accoglienza presso il palazzetto dello sport.

02.10: finalmente avviene il tanto sospirato cambio di vento. Le fiamme non trovano più alleanza nel garbino bollente ma vengono dominate.

02.20: immagini scattate dal belvedere del Castello

 

02.30: sono circa novanta gli sfollati che si sono recati nel centro di accoglienza di Vieste.

02.55: l'incendio ormai è ridotto a poche fiammelle sulla collina prospiciente la baia di Campi. La strada è stata resa regolarmente percorribile. Nel centro accoglienza i volontari si organizzano per trascorrere la notte e per allestire la sala colazioni per domani mattina.

03.40: alle prime luci dell'alba un Canadair effettuerà dei lanci sulle zone colpite dall'incendio di questa notte per spegnere definitivamente ogni focolaio.

Sandro Siena


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright