The news is by your side.

Concorsopoli, giallo anche all’Università di Foggia

25

Nell'inchiesta di Concorsopoli compare anche il nome di Foggia. Su un articolo pubblicato oggi dal quotidiano "la Repubblica" si parla di flussi telefonici sospetti che i finanzieri starebbero analizzando in queste ore. La Guardia di Finanza sospetterebbe che il gruppo di Pollice, il biologo in pensione che avrebbe allestito le centrali operative da cui di spedivano gli sms, abbia inquinato anche i test d'ingresso della facoltà di Medicina dell'Università degli studi di Foggia. Sospetti dei quali il Rettore Antonio Muscio è venuto a conoscenza -come ha spiegato questa mattina – leggendo le pagine del quotidiano in questione. "Non saprei cosa dire, ha detto, perchè non so assolutamente nulla di questa vicenda". Sempre nell'articolo comparso su "La Repubblica" si parla anche della possibile esistenza a Foggia, come a Bari, del cosiddetto "secondo livello", per il quale anche professori e dipendenti dell'Università, fornendo un supporto logistico alla banda dei test, sarebbero coinvolti nell'inchiesta.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright