The news is by your side.

Chiude l´Apt. Pei i dipendenti uno schiaffo al turismo di Capitanata

9

La Regione Puglia, nell'intento di ridurre la spesa pubblica, ha deciso di sopprimere le Aziende di Promozione Turistiche pugliesi. Una decisione che ha scatenato le ire dei dipendenti dell'Apt di Foggia che non capiscono come si possa considerare inutile un'azienda che in un anno e mezzo di attività ha operato senza far pesare le innumerevoli attività sui fondi regionali, bensì sull'aiuto degli operatori turistici. A parte l'operato delle Apt, il piano di riqualificazione del turismo e la soppressione di questi enti, sempre secondo i dipendenti, pare non abbia portato alcuna miglioria alle casse regionali, poichè l'80% delle spese delle Apt è rappresentato dagli stipendi dei dipendenti stessi che, essendo lavoratori di enti strumentali della stessa Regione, saranno comunque oggetto degli oneri di spesa dell'ente di via Capruzzi. In questo periodo, peraltro, l'Azienda di Promozione Turistica di Foggia, ha raccolto contributi pari ad 80.000 euro (per non gravare sulla Regione) per la pubblicazione della guida turistica 'Itinerari Sacri' e per la guida al trekking sul Gargano 'La Montagna sul Mare'. L'Apt ha inoltre realizzato 'Gargano Tv', la prima tv tematica dedicata al turismo ed ha promosso il progetto 'Città Aperte'. Per tutti questi motivi chiudere l'Apt per i dipendenti significa dare uno schiaffo al turismo di Capitanata e – come accade in diversi campi – 'baresizzare il turismo', facendo mancare un vero punto di riferimento per turisti ed esercenti che ogni anno sulla Capitanata investono gran parte dei propri risparmi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright