The news is by your side.

Aldo Ragni a proposito della Comunità Montana del Gargano

33

"Non conosco nei particolari la vicenda ma mi sembra davvero paradossale".

Questo il pensiero di Aldo Ragni, segretario DS Vieste e componente dell'assemblea nazionale del PD, a chi gli ha chiesto un commento sulla vicenda che si vive alla Comunità Montana del Gargano tra il Presidente Pinto ed il Segretario Galli.

"Conosco Pinto da tempo ed apprezzo le sue qualità di uomo politico attento ed intelligente oltre che di persona perbene. Quello che sicuramente posso dire è che il Presidente Pinto ha ragione quando rivendica il compito di indirizzo e controllo per l'organo politico mentre è la gestione delle scelte di indirizzo che spetta alla strut­tura tecnico-amministrati­va. Detto questo è necessaria la massima collaborazio­ne tra chi rappresenta l'ente a li­vello politico e chi rappresenta quello amministrativo altrimenti chi ne esce penalizzato è il territorio ed i suoi cit­tadini. Detto questo mi pare evidente che fino a quando Nicola Pinto sarà il Presidente della Comunità Montana l'indirizzo politico dell'ente spetta a lui ed alla sua giunta. Dire questo mi sembra solo ribadire un'ovvietà".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright