The news is by your side.

Juvenalia Foggia – Daunia Vieste 3 – 0

6

La Daunia Vieste continua perdere in modo netto ed isolarsi sempre più in classifica, ultimo posto nella graduatoria con numeri davvero impietosi, 5 sconfitte ed 1 pareggio, 7 reti segnate e ben 18 subite aggiungere altro non serve..eppure la realtà della squadra viestana non è questa.

Il patron Antonio D’Aprile è il primo ad essere fiducioso e quindi soprattutto lui stà cercando la soluzione migliore per uscire da questa crisi di identità..non di gioco!

I ragazzi della Daunia Vieste si impegnano e giocano con determinazione ma hanno le idee confuse, ormai la questione tecnica non si può più rimandare e quindi bene ha fatto Matteo Sciannamè a chiudere in fretta l’accordo con Santino Lapomarda che martedi sosterrà il primo incontro con la squadra della Daunia Vieste.

Santino Lapomarda in questo momento è il tecnico più adatto a risollevare il morale dei giocatori, ha una grande esperienza con i giovani e quindi li conosce tutti essendo stato per anni il responsabile del settore giovanile dell’Atletico Vieste..e poi è stato il grande bomber del Vieste.

Questa squadra ha bisogno di reagire in fretta ed essere più presente nelle sedute di allenamento, Matteo Sciannamè ha già fatto sapere che il problema degli allenamenti stà facendo saltare i nervi un po’ a tutti, soprattutto a quelli della Daunia Vieste che non si possono proprio allenare.

Ritornando alla Daunia Vieste và detto che alcuni giocatori si sono addirittura allontanati, tra questi il portiere Marco Pupillo che è un personaggio molto carismatico.

Sarebbe opportuno richiamare tutti ad un senso di responsabilità e quindi stringersi intorno alla società perché la Daunia Vieste non può essere la cenerentola del girone.

 

DAUNIA VIESTE: Cionfoli, Quinto, Boccamazzo (Potè), Ciociola, Azzarone, Protano, Munno (Polidoro), Salcuni Gianni, Troia, Stramacchia (Trimigno), De Meo. A disposizione: Quitadamo, Pecorelli, Monacis, Gala. All. Giorgio D’Accia

 

                                       Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright