The news is by your side.

Vico del Gargano: danni ingenti all’agricoltura

9

Il Sindaco di Vico del Gargano, Lugi Damiani, il giorno dopo il nubifragio che si è abbattuto sul promontorio del Gargano ed in particolare sulle zone interne,  prendendo atto della grave situazione a seguito delle frane e delle inondazioni, che hanno caratterizzato ed investito oliveti, agrumeti e zone produttive, chiederà al Governo, lo stato di calamità naturale.

I tecnici del Comune e vari assessori, sono già all'opera per fare la stima dei danni subiti, che a quanto pare da una prima valutazione, sono notevoli. Interi territori sono impraticabili a causa del terreno e delle rocce che ha invaso le strade e di alcuni canali che sono stati ostruiti dai detriti provocando straripamenti in pianura. Calenella, Maddalena e zona 167, le più colpite. La macchina dei soccorsi, sino a notte inoltrata ha provveduto a rendere sicura la viabilità con l'ausilio del fuoristrada della Polizia Municipale. L'Assessore Budrago rassicura gli agricoltori che sarà fatto tutto il possibile per ottenere risarcimenti dallo Stato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright