The news is by your side.

Foggia-Manfredonia, derby dalla vigilia amara

9

S´infiamma la lunga vigilia del derby di Capitanata. Con disarmante ritardo, ieri mattina la Procura Federale ha comunicato il deferimento del Manfredonia per "responsabilità oggettiva" a seguito dell´aggressione subìta da un giornalista al termine del match Manfredonia-Foggia della passata stagione. L´episodio risale addirittura al 25 marzo scorso e coinvolse Antonio Di Donna, cronista dell´emittente locale Teleradioerre. Secondo la ricostruzione effettuata dall´Ufficio Indagini, mentre il cronista era in procinto di raggiungere la sala stampa, venne accerchiato ed aggredito da un gruppo di tifosi sipontini.

Ricoverato presso il nosocomio di Manfredonia, i sanitari gli riscontrarono un trauma cranico. Secondo la relazione dell´Ufficio Indagini, il Manfredonia avrebbe dovuto vigilare sul corretto deflusso del pubblico e adottare ogni iniziativa necessaria per evitare l´aggressione del giornalista, verificatasi sulle gradinate della tribuna coperta del Miramare.

NO COMMENT – In via Maddalena hanno scelto la linea del silenzio. E´ però il caso di sottolineare quanto sia stato inopportuno che le indagini portate avanti per otto mesi, per una strana coincidenza siano state chiuse proprio a pochi giorni dall´attesa sfida dello Zaccheria. Cosa che ha fatto storcere il naso a Riccardi senza però indurlo a rilasciare dichiarazioni.

Appare ovvio che la comunicazione tardiva di tale provvedimento rischia di caricare di tensione un confronto sicuramente sentito dalle rispettive tifoserie e parecchio delicato per la posizione di classifica occupata dalle due contendenti. Nessun commento ufficiale dunque, da parte dei vertici societari che tuttavia auspicano una pronta risoluzione della vicenda, affinchè possa essere chiarita senza conseguenze per la società.

ALLENAMENTO – Ieri Novelli ha provato uomini e schemi nel corso della sgambatura infrasettimanale con i giovani della Berretti. In campo anche Luigi Rana che sta smaltendo il grave infortunio alla spalla. Si profila la riconferma del medesimo schieramento che ha battuto il Venezia.

Salvatore Bruno – Corriere dello Sport


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright