The news is by your side.

DROGA, IN 15 ANNI AUMENTATA L’ETA’ DEI TOSSICODIPENDENTI

26

Progressivo invecchiamento negli ultimi 15 anni dei tossicodipendenti in cura ai Servizi territoriali; aumenta il consumo di cocaina anche se più del 70% degli assistiti entra nei Sert per aver consumato eroina; più ingressi degli adolescenti in cura nei servizi (da 87 casi del 1991 a 327 casi dello scorso anno).Sono alcuni dei dati salienti del rapporto sull'attività dei Sert 2006 a cura del ministero della salute, che è stato alla base della relazione al Parlamento di questa estate.

OVER 40 SONO IL 27% : Lo studio afferma che la percentuale delle persone in cura di età 20-24 è diminuita (28,6% nel 1991, 11,0% nel 2006) e quella relativa alla fascia di età più avanzata ( superiore ai 39 anni) è regolarmente aumentata (2,8% nel 1991, 27,5% nel 2006). In termini assoluti questa fascia è passata da 2560 persone a 47.206. I giovanissimi sotto i 15 anni sono passati dallo 0,1% del totale degli assistiti (87 persone ) allo 0,2 (327 ragazzi).

79% OSPITI RIENTRATI O GIA' ASSISTITI: nel corso del 2006 sono stati presi in carico dai 514 Servizi pubblici per le tossicodipendenze considerati nel rilevamento (su 544 attivi) 171.353 tossicodipendenti. I nuovi utenti dell'anno scorso rappresentano il 20,9% ( 35.766) del totale dei soggetti presi in carico; il resto degli ospiti 135.587 pari al 79,1% del totale, è rappresentato da utenti rientrati o già in carico dagli anni precedenti.86%

PAZIENTI SONO MASCHI: distinguendo l'utenza per sesso, i maschi sono 148.396 (86,6%) e le femmine 22.957 (13,4%) con un rapporto M/F pari a 6,5. Questo valore, costante negli anni più recenti, conferma che la tossicodipendenza è una patologia prevalentemente maschile.

EROINA RIMANE AL TOP: il consumo di eroina rimane il principale motivo della cura dei tossicodipendenti nei Sert ma é aumentato quello di cocaina. "Per quanto riguarda le sostanze stupefacenti per le quali ci si è rivolti o si è stati segnalati dalle Prefetture ai Sert l'eroina resta la droga più presente con il 71,3% degli utenti in carico. Al secondo posto la cocaina con il 14% e al terzo la cannabis con il 9,6% ". Negli ultimi 15 anni la situazione si è modificata perché nel 1991 'eroina rappresentava il 90,1% dei casi e la cocaina solamente l 1,3%.

90% PAZIENTI TRENTO PER EROINA; 60% IN LOMBARDIA: nella provincia autonoma di Trento risultano eroinomani almeno il 90,7% degli utenti; viceversa l'uso di tale sostanza e' inferiore alla media nazionale in 5 regioni con un minimo in Lombardia (60,6%).
L'assunzione di cannabinoidi è piuttosto elevata nella Provincia autonoma di Bolzano, in Veneto, in Friuli Venezia Giulia, in Liguria, nelle Marche, in Molise e in Puglia (rispettivamente 14,6%, 12,0%, 12,1%, 12,2%, 11,6%, 11,1% e 15,6%), mentre quella di cocaina soprattutto in Lombardia (26,1%) ma anche in Emilia Romagna (14,2%), nel Lazio (16,6%) e in Campania (15,3%).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright