The news is by your side.

«Subito gli steward nel nostro stadio. Foggia non resterà ferma»

11

La società accelera il piano per aumentare la sicurezza allo Zaccheria. Campilongo: «Giusto fermarsi ma c'è da chiedersi cosa accadrà dopo…»Inquietudine in casa Foggia. «È una situazione grave — dice il d.g. rossonero Gianni Francavilla —. Siamo di fronte a un altro dramma. Anche stavolta, però, è lecito chiedersi che cosa produrrà un'altra domenica di pausa». E il tecnico Sasà Campilongo: «La vita umana ha sempre lo stesso valore, sia di un poliziotto o di un tifoso: è giusto fermarsi. Ma poi che cosa accadrà? Se il nostro calcio non da segnali più forti, cade nel ridicolo». Dice ancora Francavilla: «Non basta bloccare le trasferte di massa. E la responsabilità oggettiva espone i club ai crimini. La guerriglia di Roma conferma che gli stadi non sono l'epicentro del problema». 

MISURE – Il Foggia accelera l'iter per formare gli steward: la prefettura sta valutando i candidati, il corso scatterà il 1¢ª marzo. «L'attuale capienza dello Zaccheria, inferiore a 7.500 posti, rinvierebbe alla prossima stagione l'impiego dei controllori — dice il d.g. —. Ma avevamo già deciso di impiegarli già nell'attuale campionato. Non c'è più tempo da perdere». 

Roberto Pellegrini – La Gazzetta dello Sport

 

error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright