The news is by your side.

A VIESTE CON IL PARTITO SOCIALISTA SICUREZZA LEGALITA’ E SVILUPPO

4

Il Partito Socialista ha scritto in questa città e in tutto il Paese Italia tante pagine significative della sua storia, storia importante che affonda le sue radici nelle lotte politiche e sociali.In un momento di grandi cambiamenti nel mercato del lavoro, con tantissimi giovani che devono fare i conti con precarietà e incertezza su questioni fondanti della società come la famiglia e il lavoro, in politica con la nascita del partito democratico si cancella di fatto la storia della sinistra italiana, collocandosi in un'area confusa e non determinabile, creando l'eccessiva personalizzazione della politica nella. società alimentando preoccupazione e smarrimento.
Nella nostra città mentre le prospettive economiche e di sviluppo, la tutela del territorio, la complessità del quadro sociale, la sicurezza e la legalità in primis, richiederebbero una forte azione di appoggio, la situazione politica invece naviga in acque confuse. L'amministrazione di centrodestra già dalfínizio del suo insediamento non ha dato e non sembra volerne dare prova di costruire quel grado di efficienza e competenza che ormai necessita la nostra città. Non sappiamo a tutt'oggi quali saranno gli interventi necessari e urgenti dopo i drammatici eventi della scorsa estate. Questo silenzio imbarazzante del consiglio comunale, dell'amministrazione di centrodestra, delle attività produttive rendono ancora più preoccupante il futuro del nostro Paese che avrebbe bisogno di un'amministrazione autorevole, libera, innovativa e fortemente motivata.
Di qui i motivi di una crescente insoddisfazione verso la politica locale, e noi socialisti la vogliamo portare all'attenzione di tutte le forze politiche ed economiche della nostra città. I1 partito socialista attualmente non è rappresentato nel consiglio comunale soprattutto grazie alla decisione del tutto personale del Prof. Marinelli di sciogliere la lista Marinelli per aderire al partito democratico venendo meno all'impegno preso con i 2.400 elettori, circa il 30% dell'intero elettorato, dove il contributo socialista è stato determinante per il successo della stessa lista. Tutto questo fa alimentare i sospetti circa le vicende politiche che hanno visto l'intero centrosinistra non trovare l'accordo sul candidato sindaco pur sapendo di contare su un largo consenso oggi il Prof. Marinelli esce di scena senza aver raggiunto fobbiettivo di unire tutto il centrosinistra, però rimane a fare il consigliere comunale dimenticando tutti gli impegni presi con la propria lista e gli elettori. Anche se non appare in realtà c'è una crisi politica strisciante che sta provocando forti danni alla città.
Il Partito Socialista vuole dare un contributo importante per cambiare il gruppo dirigente che governa,e costruire un'alternativa valida per mettere fine all'inefficienza e immobilismo ridando speranza e fiducia a tutta la citta'.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright