The news is by your side.

Doppia indennità per 5 sindaci componenti Ato

7

Indagini anche nella nostra provincia

Peculato e falso: sono i reati che la procura presso il tribunale di Bari ipotizza nei confronti di cinque sindaci pugliesi componenti del comitato esecutivo dell'Ambito territoriale ottimale (Ato). I sindaci – secondo l'accusa – hanno attestato il falso per percepire per uno o più anni l'indennità elargita dall'Ato, alla quale avrebbero dovuto rinunciare poichè percepivano l'indennità da sindaco. L'indagine è coordinata dal pm inquirente Renato Nitti che sta per procedere alle iscrizioni dei cinque nominati nel registro degli indagati: a quanto si è potuto sapere dopo l'acquisizione di atti dalle segreterie generali dei 20 Comuni interessati (tanti quanti sono i componenti del comitato esecutivo del'Ato), gli indagati sarebbero due sindaci di Comuni medio-piccoli della provincia di Bari, e uno ciascuno delle province di Brindisi, Lecce e Foggia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright