The news is by your side.

Provincia, revisori dei conti: terminata l’odissea…forse

5

Giuseppe D'Apollo, Danilo Lolatte e Raffaele Dianni. Sono questi i nomi dei nuovi revisori dei conti di Palazzo Dogana eletti durante il consiglio provinciale di oggi. Quello che è stato un vero e proprio "parto", con tanto di gestazione e travaglio, ha creato, però, non pochi dissapori all'interno della maggioranza. Dopo essere stato rimandato più volte, infatti, l'accapo è stato affrontato dalla compagine stalloniana con un lungo faccia a faccia a porte chiuse. Due minuti dopo l'appello iniziale delle 11.50 (l'assise era stata convocata per le 10.30) è arrivata la puntuale richiesta di sospensione della seduta. Il dibattito che ne è seguito ha visto gli uomini della maggioranza discutere animatamente per trovare un accordo sui due nominativi da eleggere. Secondo le voci che trapelavano nell'aula del consiglio il problema maggiore sarebbe stato sollevato dal gruppo della Margherita in disaccordo con altre parti della maggioranza. I consiglieri, tornati in aula 2 ore e mezza dopo la sospensione sotto la pressione di Rifondazione e dell'opposizione, hanno votato i revisori dei conti. L'odissea che per mesi ha visto questo punto all'ordine del giorno trascinato di seduta in seduta sembra ora terminata. Già…sembra. Perché la battaglia ora si sposta sulle leggi e sui ricorsi ed ad incendiarla è il consigliere di maggioranza Armando Palmieri che, forse scontento per l'esito dell'accordo, ha preso la parola chiedendo l'invalidazione della votazione "perché la presidenza non ha messo i consiglieri al corrente di tutti i nominativi in lizza per i posti da revisore".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright