The news is by your side.

Capitanata 2020 sull’eolico, proposta di emendamento alla Finanziaria 2008

3

Ratificata la convenzione, nominati RUP e Coordinatore del Tavolo tecnicoNon precludere, anzi incentivare l’autonoma iniziativa e capacità negoziale dei Comuni con le società che propongono impianti eolici. Agganciare il meccanismo delle “royalties” alla valorizzazione della risorsa vento piuttosto che a quello, controverso, della compensazione ambientale. Definire un “prezzo di riferimento” delle royalties, al di sotto o al di sopra del quale lasciare libera la contrattazione tra Comuni e imprese, in ragione della superiore o inferiore ventosità dell’area di insediamento delle pale eoliche. Salvaguardare gli accordi volontari in corso. Prevedere forme di accordi sovra comunali promosse da Regioni o Province delegate, sulla scorta delle esperienze della Basilicata e della Calabria.
Sono i punti più significativi della proposta di emendamento alla Finanziaria 2008 che la Cabina di Regia di “Capitanata 2020” ha approvato stamattina e che trasmetterà ai parlamentari della Camera dei Deputati, in procinto di esaminare il testo approvato dal Senato.
Le norme contenute nell’articolo 53, comma 1, lettera h, del testo licenziato da Palazzo Madama hanno fatto scaturire molte prese di posizione critiche, espresse da sindaci, in particolare della provincia di Foggia, preoccupati dalla perdita secca di entrate conseguenti alle compensazioni e royalties contrattate con società proponenti impianti di produzione di energia elettrica da eolico.
“Capitanata 2020” ha sperimentato, sul tema, una delle modalità di concertazione, quella più elementare e spontanea consistente in “focus group”, prendendo in considerazione la necessità di contemperare le esigenze evidenziate dalle critiche espresse dai sindaci, con le necessità di regolazione del mercato e le problematiche ambientali. Al “focus group” hanno partecipato Franco Parisi (vicepresidente della Provincia di Foggia), Ranieri Castelli (sindaco di Rocchetta Sant’Antonio), Potito Belgioioso (coordinatore Tavolo tecnico “Capitanata 2020”), Giuseppe Mastropieri (Nomisma Energia – Consulente per il PRIE Comune di Cerignola), Gianmateo Dibitonto (Laboratorio Pianificazione strategica Comune di Foggia), Giovanni Dello Iacovo (responsabile della Comunicazione “Capitanata 2020”), Gianni Di Bari (responsabile della Comunicazione Comune di Cerignola e consulente parlamentare), Gianmaria Gasperi (direttore generale di AFORIS e coordinatore operativo del Piano Energetico Ambientale Regionale Puglia).
Gli esisti della discussione, avviatasi giovedì scorso, sono stati di volta in volta condivisi con 53 soggetti del piano strategico, attraverso www.capitanata2020.eu.
La discussione si è rivelata utile anche per analoghe modalità di valutazione da applicare ad altre fonti rinnovabili, a partire dal fotovoltaico e dalle biomasse.

PROPOSTA DI EMENDAMENTO “CAPITANATA 2020”
ART. 53 – comma 1 – lettera h
Al comma 6 sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: «, delle comunità montane. In assenza di accordi su base volontaria, i proponenti nuovi impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonte eolica, soggetti ad un’autorizzazione unica in applicazione del comma 3 del presente articolo, a partire dalla data di entrata in vigore delle Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge Finanziaria 2008), corrispondono al comune sede degli impianti, per la valorizzazione della fonte eolica, un importo pari al 5 per cento del valore dei Certificati Verdi rilasciati dall’entrata in esercizio degli impianti. È facoltà delle Regioni o Province delegate promuovere forme di accordo tra i comuni interessati dalla realizzazione delle tipologie di impianti di cui sopra ed i proponenti ».

Oltre a ratificare la convenzione tra le 34 Amministrazioni, già approvata da Consiglio delle Istituzioni e Assemblea del partenariato economico-sociale, la Cabina di Regia ha anche approvato alcuni elementi operativi del piano strategico di area vasta.
Responsabile unico del procedimento e project manager è stato nominato Francesco Paolo Affatato, dirigente del Servizio Pianificazione-Governance del Comune di Foggia. Coordinatore del Tavolo tecnico, Potito Belgioioso, dirigente del Servizio Attività Produttive e Turistiche della Provincia di Foggia. Segretario della Cabina di Regia stessa è stato nominato Antonio Giglio, segretario generale del Comune di Foggia.
Approvata anche la ripartizione del cofinanziamento in quote uguali per i Comuni di Foggia, Cerignola, Manfredonia, San Severo e la Provincia; Parco e Comunità montana del Gargano condivideranno la quota, che è pari al 20,5 per cento.
La Cabina di Regia ha anche approvato il bando per la costituzione dell’elenco dei fornitori.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright