The news is by your side.

Manager ASL, nei prossimi giorni al via il valzer delle poltrone

9

Si muoverà «il meno possibile» ha detto il governatore, Nichi Vendola, ai suoi collabo­ratori più stretti. Ma qual­cosa si muoverà. Entro la fine del mese, infatti, la Regione dovrà stringere il cerchio attorno ai mana­ger della Sanità pugliese.Vendola ha chiesto loro un cambio di passo più volte, non meno di un mese fa era stato chiaro: «O mi date una risposta oppure andate a casa» aveva tuonato, e ora con il nuovo piano sanitario che sta per arrivare in au­la quelle risposte devono essere pronte. Altrimenti, gi­ro di valzer. A rischiare di più al momento sembra Dona­to Troiano, commissario della Asl che ha riunito le tre aziende sani­tarie in provin­cia di Foggia. Il presidente non sarebbe contento del lavoro svolto dal mana­ger vicino al parlamenta­re diessino, Michele Bor­do, e insieme con l'asses­sore Alberto Tedesco sta­rebbe meditando di cam­biarlo. Dovrebbero rima­nere al loro posto, invece, Rodolfo Rollo che gover­na la sanità salentina. E Lea Cosentino, la zarina della sanità pugliese: è lei ad avere la responsabilità della Asl che ha accorpato le quattro aziende sanita­rie della provincia di Bari. Un ruolo strategico, mi­lioni di euro da gestire e migliaia di pazienti da se­guire.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright