The news is by your side.

Americani in cerca d’affari in Capitanata

30

Nella sala consiliare di Palazzo di Città oggi si parla americano. Sei importanti buyers californiani, ospiti del Pit n° 1, questa mattina hanno incontrato la stampa per poi iniziare il tour in 32 aziende foggiane con le quali creare relazioni d'affari.La visita americana rientra nel progetto per l'internazionalizzazione delle imprese agroalimentari locali, promosso dall'Ufficio Unico del Pit 1. 'Foggia e la sua provincia sono un angolo della Puglia che i californiani non conoscono ma che hanno voglia di scoprire' ha dichiarato Hichem Sarouli, presidente della Mediterranean Olive Oil Corporation. La California è uno dei più grandi concorrenti dell'Italia per il vino e le verdure. L'arrivo dell'euro, che ha fatto lievitare i prezzi ma anche la qualità dei vini italiani, ha reso quelli californiani più appetibili per gli americani. Gli Stati Uniti hanno anche il primato per l'esportazione di olio d'oliva italiano. Nel 2006 ne hanno acquistato oltre un milione e 200 mila quintali per un valore di quasi 500 milioni di euro. Da questo punto di vista la Capitanata, con i suoi oltre 2 milioni di quintali di olio prodotti all'anno, potrebbe creare con la California, un grande giro di affari. Per la delegazione americana lo studio sui prodotti e sui metodi di lavorazione di alcune aziende agroalimentari foggiane continuerà fino al 7 dicembre.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright