The news is by your side.

Maltempo: arriva il gelo in Capitanata

7

Il gran freddo polare continua a flagellare la Capitanata. Da qualche giorno la colonnina di mercurio è "crollata" raggiungendo i 5 gradi. Tanti i foggiani che ieri sera, con il naso all'insù, hanno sperato nella prima nevicata. Delusione; per loro solo qualche chicco di grandine ed un violento nubifragio durato poco più di mezz'ora.Un brusco calo delle temperature causato i forti venti che da 48 ore stanno spazzando sull'intera Provincia. Nella nottata, fanno sapere dalla stazione meteo dell'Aeroporto Militare Amendola, la velocità del vento ha raggiunto i 50 chilometri orari pari a circa 35 nodi. Imbiancate le cime più alte del Subappennino. Problemi anche per la circolazione. Qualche tamponamento è stato registrato dalle forze dell'ordine a causa del ghiaccio che si è formato nella notte e della nebbia che fino alle prime ore di questa mattina avvolgeva gran parte della Capitanata. Solo due, quelli che hanno destato preoccupazioni: il primo sulla strada provinciale che da Carapelle conduce ad Orta Nova e il secondo sullo scorrimento veloce all'altezza di Vico del Gargano. Per i conducenti, fortunatamente, solo tanto spavento. Maltempo anche sulle zone costiere del Gargano dove il mare molto mosso, ha indotto la Guardia Costiera ad invitare i pescatori a non uscire in mare e a rinforzare gli ormeggi. Sono sospesi i collegamenti via mare con le Isole Tremiti, che riprenderanno solo con il miglioramento delle condizioni meteo. Intanto per le prossime ore è previsto un, se pur leggero, aumento delle temperature. Le minime passeranno dai cinque gradi di oggi ai sette delle prossime 24 ore; mentre le massime raggiungeranno anche i 16 gradi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright