The news is by your side.

Si chiuso oggi a Bari il premio Sapio per la Ricerca Italiana

20

E’ Bari la città scelta quest’anno per la cerimonia finale del Premio Sapio per la Ricerca Italiana, l’importantissima kermesse scientifica nazionale che oggi, mercoledì 5 dicembre, ha visto premiati ben 4 ricercatori italiani. Durante la Cerimonia di premiazione consegnati l’Alto riconoscimento del Capo dello Stato e della Camera ai promotori del Premio.  
È stata la Provincia di Bari a ospitare oggi l’evento di chiusura dell’edizione 2007 del Premio Sapio per la Ricerca Italiana, il tour scientifico che si prefigge con successo l’obiettivo di promuovere la socializzazione del sapere e la circolazione delle idee, offrendo a studiosi, esperti e giovani ricercatori una vetrina per far conoscere gli studi sviluppati su applicazioni innovative, dai potenziali effetti benefici per la società civile.
La Ricerca è il volano della competitività del Sistema Italia e rappresenta lo strumento indispensabile per arrivare alla “scoperta” delle migliori soluzioni per la qualità della vita, per la salute, per l’ambiente, per la produzione di beni e servizi.

A partire da questa convinzione, il Premio Sapio, attraverso un’efficace concertazione tra Università, Centri di Ricerca, Istituzioni e Gruppo Sapio – azienda ben radicata in Puglia dove opera in diverse sedi con stabilimenti e filiali (Bari, Brindisi, Taranto), leader nella produzione e nella commercializzazione di gas tecnici, gas puri ed ultra puri, di gas medicinali e servizi domiciliari – anche quest’anno ha offerto a studiosi e ricercatori italiani l’opportunità di promuovere e divulgare a livello nazionale il proprio lavoro, contributo fondamentale alla crescita del nostro Paese.
Il Premio rappresenta quindi un esempio concreto di come un raccordo forte e costante tra soggetti pubblici ed imprese, tra pubblico e privato, sia non solo possibile ma anche indispensabile per favorire lo sviluppo e l’innovazione.
Oggi, presso la Sala Consiliare del Palazzo della Provincia di Bari – Lungomare Nazario Sauro – si è svolto l’evento conclusivo del Premio Sapio per la Ricerca Italiana 2007, un’occasione per affrontare un tema chiave sul quale si stanno recentemente confrontando istituzioni e soggetti che operano nel campo della ricerca scientifica: la ricerca oggi può e deve rappresentare un campo “neutro” nel quale lavorare insieme per la creazione di una società migliore, per creare sviluppo, una risorsa preziosa capace di governare i fenomeni, terreno nel quale creare un “sistema” condiviso fondato sull’innovazione, sulla spinta costante verso la sostenibilità, la “scoperta” delle soluzioni migliori per la vita, in tutti i suoi aspetti.
Il ruolo che la nostra Regione può svolgere in questo contesto, come crocevia del Mediterraneo, come capofila per la creazione di “sistemi” e “reti” a livello europeo, spiega la scelta di tenere a Bari la Giornata Conclusiva del Premio.

L’incontro, nel corso del quale sono stati assegnati Premi a studiosi e ricercatori italiani che hanno elaborato ricerche di alto valore scientifico, ha visto la partecipazione di: Onofrio Sisto, Vice Presidente della Provincia di Bari, Antonella Rinella, Assessore del Comune di Bari, Carlo Schilardi, Prefetto di Bari, Marco Sportelli, Presidente del Consiglio Provinciale di Bari, Domenico Lomelo, Assessore al Diritto allo Studio, Pubblica Istruzione e Ricerca Scientifica della Regione Puglia, Luigi di Pace, Vice Presidente della Sezione Terziario Innovativo e Comunicazione – Confindustria Bari e, per i promotori, Piercarlo Cavenaghi, Alberto Dossi, Maurizio Colombo e Massimo Cardaccia del Gruppo Sapio.
Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia ha inviato un messaggio ai vincitori del Premio e ai promotori dell’importante iniziativa.

A seguire l’elenco dei vincitori di questa edizione del Premio Sapio per la Ricerca Italiana:

PREMI SAPIO JUNIOR
Debora Fino, Ricercatrice Universitaria presso il Politecnico di Torino;
Sara Grazia Maria Piccirillo, PhD student presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca;
Serena Massolo, opera presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale-Sezione Chimica Analitica e Ambientale – Universita' Di Genova.

PREMIO SAPIO INDUSTRIA
Gennaro De Michele, Ingegnere chimico, Responsabile della Ricerca Enel.

Infine, Andrea Pamparana, Vice Direttore del TG5, ha ricevuto la Menzione Speciale per la Divulgazione,  per l’impegno profuso a favore della dell’informazione, di un giornalismo serio, fondato sulla capacità di analisi critica.

La Giornata odierna ha chiuso un tour scientifico che si è articolato in quattro Giornate di Studio di altissimo livello:

GIORNATA DI  STUDIO ACQUA
12 ottobre 2007 – Università degli Studi La Sapienza, Roma
GIORNATA DI STUDIO ECONOMIA ED ENERGIA
26 ottobre 2007 – Camera dei Deputati, Roma
GIORNATA DI STUDIO Energia, Trasporti e Clima, il rapporto tra produzioni energetiche e modificazioni climatiche
21 novembre 2007 – Joint Research Centre, Institute for Environment and Sustainability, Ispra (VA)
GIORNATA DI STUDIO BIOTECNOLOGIE
23 novembre 2007 – Istituto Scientifico Universitario San Raffaele

Durante la Cerimonia, a testimonianza del valore del Premio, Carlo Schilardi, Prefetto di Bari ha consegnato a Piercarlo Cavenaghi e a Massimo Cardaccia del Gruppo Sapio l’Alto Riconoscimento della Presi­denza della Repubblica e della Presidenza della Camera dei Deputati.

Ufficio Stampa Premio Sapio per la Ricerca Italiana
Indalo Comunicazione – dott.ssa Veruska Motta
tel. 0425/659064
fax 0425/659049
e-mail: ufficiostampa@premiosapio.it
Web site: www.premiosapio.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright