The news is by your side.

Puglia, allo studio il riordino del settore farmaceutico regionale

11

In tal caso, in tutta la Regione Puglia, ci sarebbero circa 250 nuove farmacie sul territorioA breve tornerà a discutersi in Consilio Regionale la proposta di legge sul “Riordino delle farmacie” presentata dai Consiglieri Potì, Borraccino e altri, tendente a migliorare la rete di distribuzione delle farmacie nell’interesse dell’utenza.
Punto cardine della legge è la opportunità per tanti farmacisti non titolari, che aspirano alla gestione di una farmacia.
Secondo il Consigliere Borraccino, ciò è reso possibile dalla proposta di abbassamento del quorum per l’apertura di una farmacia, infatti, si passerebbe dagli attuali 4.500 ai 3.000 abitanti per ogni farmacia.
In tal caso, in tutta la Regione Puglia, ci sarebbero circa 250 nuove farmacie sul territorio.
In base alle norme proposte per il riordino del settore farmaceutico regionale, pertanto, si avrebbe un miglioramento della rete di distribuzione delle farmacie nell’interesse dell’utenza e si sanerebbe una incresciosa situazione prendendo anche a modello l’iniziativa legislativa della Regione Abruzzo e Campania del 2005.
Il Consigliere Borraccino ritiene “questa proposta di legge nell’ottica dell’interesse della collettività e dell’aumento delle opportunità per tanti farmacisti non titolari che aspirano alla gestione di una farmacia.
Un buona legge, quindi, per un servizio, quello delle farmacie, che in molti comuni è stato lacunoso.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright