The news is by your side.

Rignano Garganico, quest’anno Gesu’ Bambino rinascera’ nella preistoria

20

Al presepe vivente: riprodotta la saletta delle pitture –– testimonial dell’evento la conduttrice Rai Alessandra Canale – per l’occasione sara’ esposta in chiesa madre la riproduzione in miniatura della statua gigante di Padre Pio, che sara’ alta 60 metri – al presepe anche uno strano asino “parlante” – 300 le comparse, ritorno indietro nell’ottocento – l’accoglienza dello straniero e del “diverso” come tema dell’evento
Sarà un Gesù Bambino “preistorico” quello che rinascerà nell’ambito della decima edizione del Presepe Vivente di Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole. A renderlo noto Silvio Orlando, componente dello staff artistico dell’evento, che ha annunciato la riproduzione della cosiddetta saletta delle pitture di Grotta Paglicci, il sito paleolitico più importante d’Europa, contenente alcune impronte di mano e pitture parietali di cavalli in ocra rossa, risalenti ad un arco di tempo che oscilla tra i 15.000 e i 20.000 anni da oggi. “Ci siamo ispirati alla nota grotta ubicata nelle campagne di Rignano – spiega Orlando, speleologo professionista – fiore all’occhiello per l’intera Puglia. Quest’anno abbiamo immaginato un bambin Gesù decisamente diverso, nato tra stalattiti, stalagmiti e pitture parietali che hanno dato il via alla storia dell’arte moderna in Europa e nel mondo. Non vi aggiungiamo altro, vedrete le novità sul posto”. Testimonial dell’evento sarà la presentatrice Rai Alessandra Canale, mentre anche quest’anno interverrà alla manifestazione l’asino “parlante” Peppinello. Lo strano equino racconterà storie e leggende del piccolo comune, per la gioia di bambini e genitori. La decima edizione del Presepe Vivente è organizzata dal Parco Nazionale del Gargano, dalla Regione Puglia, dalla Comunità Europea e dal Comune di Rignano Garganico nell’ambito di un apposito progetto Pis. Gli eventi collaterali sono stati organizzati in collaborazione con la Comunità Montana del Gargano, la Provincia di Foggia, il Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, la Provincia Monastica dei Frati Minori Francescani di Puglia e Molise, l’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco”, la Parrocchia “Maria Santissima Assunta”, la Diocesi di San Severo, l’emittente Teleradiopadrepio, la rivista “Voce di Padre Pio”, la rete dei garganici e pugliesi del mondo Garganopress.net, il Coordinamento Amici di Paglicci, la sezione garganica di Legambiente, la Pro Loco, l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo, la Croce Rossa Italiana, l’associazione di protezione civile Sos Ser Radio 27 di San Marco in Lamis e altre associazioni e aziende della Montagna del Sole. La Natività più importante della Puglia avrà luogo, come noto, nel centro storico di origine medievale il 20 dicembre 2007, dalle ore 9.00 alle ore 13.00; il 26 e il 30 dicembre 2007, dalle ore 16.00 alle ore 21.30; e il 6 gennaio 2008, dalle ore 16.00 alle ore 21.30, con l’arrivo dei Re Magi e di una strana Befana. Oltre 300 le comparse, tra bambini, giovani, adulti e anziani, che riproporranno antichi mestieri, riti e usanze della Rignano di fine Ottocento. E’ un paese intero che si mette in gioco per creare turismo e per proporre ai circa 50.000 visitatori previsti i suoi prodotti migliori. Quest’anno il tema dell’evento è particolare: “l’integrazione sociale contro ogni forma di emarginazione”, che sarà sviluppato dagli organizzatori del presepe e reso visibile dall’apporto logistico e organizzativo del Comitato Provinciale dell’Arci di Foggia e dal locale Circolo Arci “Jalarde”. In paese sarà possibile visitare anche il Museo di Grotta Paglicci, la Chiesa del Carmine (con uno splendido dipinto settecentesco appena restaurato), la Chiesa Matrice “Maria Santissima Assunta” di origini medievali e contenente i dipinti di Natale Penati e la bozza della statua gigante di Padre Pio da realizzare in località “La Croce” (sarà alta 60 metri). Punto ristoro a cura della Pro Loco nel cortile della Palestra Comunale. Ulteriori informazioni sul sito internet www.preseperignano.com. Infoline: cell. 349/4009003, 339/2356208; tel. 0882/820001, 0882/820020; geco@casagargano.com.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright