The news is by your side.

La statua gigante di San Pio in anteprima al presepe vivente di Rignano Garganico

5

Dal 20 dicembre al 7 gennaio 2008 esposta nella chiesa matrice del piccolo comuneSarà esposta presso la locale Chiesa Madre "Maria Santissima Assunta", dal 20 dicembre 2007 al 7 gennaio 2008, in occasione della decima edizione del Presepe Vivente di Rignano Garganico, la bozza della statua gigante di Padre Pio da Pietrelcina, come noto realizzata dall'artista Giuseppe Cionfoli. Riparte, quindi, un grande progetto turistico e di fede nel più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano. Un apposito comitato, costituitosi negli anni scorsi, come noto, è tornato alla carica e annuncia l'imminente presentazione di un progetto di massima per costruire la statua di San Pio più grande del mondo. La struttura, la cui proprietà potrà essere interamente privata o a partecipazione pubblica, è stata già ribattezzata "l'ottava meraviglia del mondo". Nei giorni scorsi ennesimo sopralluogo in paese dell’artista Giuseppe Cionfoli (conosciuto come Fra’ Cionfoli e per le sue partecipazioni al Festival di San Remo e alla trasmissione di Raidue “L’Isola dei famosi”), nominato presidente onorario del Comitato promotore della costruzione della statua gigante. Il sodalizio, a quanto si è appreso, nato lo scorso anno su iniziativa del Circolo Culturale “Giulio Ricci” sarà presentato ufficialmente nei prossimi giorni in un’apposita conferenza stampa. Il Comitato, dicono dall’organizzazione, è aperto al mondo degli imprenditori, degli artisti, dei professionisti, della fede, della politica, della cultura e dell’associazionismo in Italia e all’estero. Per realizzare l’opera, che avrà la supervisione artistica dello stesso Cionfoli e a cui sarà chiamato a lavorare un apposito “pool” di architetti, ingegneri e geologi, serviranno circa 10 milioni di euro, che saranno racimolati attraverso un innovativo sistema di azionariato popolare: un apposito sito internet dove saranno venduti 10 milioni di pixell al costo di un euro ciascuno. Ogni pixell corrisponderà simbolicamente ad un mattone della statua. Agli acquirenti potrebbero essere riconosciute apposite quote societarie nella futura società di gestione della statua. Il progetto, a quanto pare, prevede anche la realizzazione di una cappella per le funzioni liturgiche, di un centro di ristorazione, di un’area parcheggio e di una sala convegni. La sua ubicazione è incerta, vista la necessità di recuperare ben 10000 metri quadrati di terreno (la base è di 100 x 100 m). Molto probabilmente sarà costruita in località “La Croce”, seguendo rigorosamente i canoni e le disposizioni normative di rispetto ambientale e di sicurezza sismica. Se realizzata, la statua potrebbe incrementare a dismisura la presenza turistica nel Promontorio di San Michele Arcangelo e offrire numerosi posti di lavoro. Nei prossimi giorni ne sapremo di più sul progetto, nel frattempo la macchiana organizzativa si è messa al lavoro e, come accennato poco fa, si presenterà ufficialmente in conferenza stampa. I mass-media nazionali e stranieri interessati alla realizzazione della Statua Gigante di San Pio a Rignano Garganico e con essi i VIP, che scenderanno in massa in paese per “sponsorizzare” l’iniziativa, che vuole essere un grande omaggio di fede all’uomo e al Santo del Gargano.
 
Rignano Garganico, 11/12/2007
 
Comitato Statua Gigante San Pio
C/o Circolo Culturale "Giulio Ricci"
Corso Giannone, 7
71010 Rignano Garganico (FG)
Cell. 339/7538424 – 349/4009003 – Fax 178/2250300
info@statuagigantesanpio.com


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright