The news is by your side.

Asl Foggia, il più alto tasso di mobilità passiva

14

L'Asl di Foggia nella prevenzione delle malattie infettive è in testa alla classifica a livello regionale. E' invece agli ultimi posti a causa del più alto tasso di mobilità passiva. Questi forse i dati più interessanti emersi dal rapporto sullo stato di salute della popolazione della Asl Foggia, il primo ad essere stato stilato in tutta la Puglia.A compiere lo studio, durato circa sette mesi anche grazie al supporto dell'Osservatorio epidemiologico regionale, un gruppo di lavoro coordinato dall'Unità operativa di Igiene della Asl. I dati sono stati presentati ufficialmente questa mattina. Il rapporto ha messo in luce altri due elementi interessanti che diventano strumento necessario per l'azienda sanitaria per mettere a punto una programmazione significativa. I dati riguardano la popolazione del Subappennino che dopo il Salento è la più anziana in assoluto e quella del Basso Tavoliere che invece ha il più alto numero regionale di bambini ed adolescenti. Il tasso di ospedalizzazione nell'ultimo anno ha mostrato un lieve aumento rispetto a quelli precedenti, la prima causa di ricovero, e anche di morte, è rappresentata da patologie del sistema cardio-circolatorio seguite da tumori. Anche il tasso di abortività è nettamente superiore a quello medio regionale e nazionale. In provincia di Foggia, nel triennio 2003-2005 gli aborti sono stati oltre 2000, pari al 17% di tutti quelli eseguiti in Puglia. Il problema più grande resta quello dell'alto tasso di mobilità passiva che registra molti ricoveri in strutture ospedaliere fuori Regione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright