The news is by your side.

Il PD di Capitanata esprime solidarietà al commissario della ASL FG

7

Campo: “Strumentalizzati atti gestionali legittimi e obbligatori”“L’Esecutivo provinciale del Partito Democratico di Capitanata esprime piena solidarietà al commissario straordinario della ASL FG, Donato Troiano, per l’attacco di natura evidentemente politica subito ad opera del consigliere regionale Arcangelo Sannicandro”.
Ad affermarlo è il coordinatore del PD foggiano, Paolo Campo, al termine della riunione dell’Esecutivo provinciale, svoltasi nel pomeriggio di oggi, per l’occasione allargato alla partecipazione dei consiglieri regionali del Partito Democratico eletti in Capitanata.
Lo stesso Campo ha svolto sul punto la relazione introduttiva alla discussione, sottolineando come “stando alla documentazione fornita da Donato Troiano, emerge con chiarezza la legittimità e, in alcuni casi, l’obbligatorietà degli atti su cui si è appuntata l’attenzione del consigliere regionale Arcangelo Sannicandro.
Desta meraviglia, dunque, che lo stesso Sannicandro, non si sia preoccupato di interrogare il presidente Vendola e l’assessore Tedesco rispetto ad altri atti, prodotti dalla direttrice amministrativa della ASL FG, nello stesso periodo temporale, che miravano a bloccare attribuzioni di incarichi altrettanto legittimi con motivazioni pretestuose e a dir poco inusuali.
L’atto compiuto nei confronti di Donato Troiano, dunque, appare più come uno scorretto intervento politico rispetto a questioni esclusivamente gestionali che come il corretto esercizio delle funzioni istituzionali.
Se così fosse, e mi auguro che ciò non sia, il Partito Democratico non può accettare e tollerare che una discussione tecnica si trasformi in un’imboscata politica; che Donato Troiano, manager pubblico stimato e di indiscussa capacità, sia tacciato di infedeltà e chi opera quotidianamente per rallentare il difficile e faticoso lavoro di risanamento della sanità foggiana passi per essere un funzionario integerrimo.
Mi auguro che si arrivi rapidamente ad un chiarimento politico su questo brutto incidente di percorso, il cui unico esito è stato di consentire agli ex amministratori di centrodestra di provare a sfuggire alle proprie responsabilità in merito al dissesto della sanità foggiana e pugliese.
Quelli elencati sono tutti dati di fatto – conclude Paolo Campo – su cui il consigliere regionale Arcangelo Sannicandro dovrebbe riflettere con maggiore attenzione se condivide l’obiettivo di garantire ai cittadini pugliesi servizi sanitari adeguati e una corretta e trasparente gestione della sanità”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright