The news is by your side.

FINANZIARIA 2008: E’ DEFINITIVO, PER L’EOLICO I SOLDI RESTANO AI COMUNI

14

La Soddisfazione dell'Associazione "Crescere Insieme".
Con l’approvazione definitiva della Finanziaria 2008 è stato scongiurato un salasso economico per i comuni che intendono far installare sul proprio territorio un parco eolico.

La conferma è data dalla lettura dell’art. 2 comma 158 della Legge 244 del 24/12/2007 (Finanziaria 2008) che al comma 158 nessuna modifica viene apportata al comma 6 dell’art. 12 del Decreto Legislativo 387/2003, che detta le norme per facilitare la diffusione di fonti energetiche rinnovabili.

Infatti nel testo definitivo non c’è più traccia dell’emendamento approvato in prima lettura al Senato che all’art. 30 quater lettera h) prevedeva nessun obbligo di compenso ai comuni ed alle comunità montane per l’installazione di parchi eolici.

Tutto ritorna come prima, almeno per quanto riguarda le misure di compensazione economiche che i comuni possono richiedere alle società dell’eolico per l’impatto visivo che gli aerogeneratori comunque provocano sull’ambiente.

Una grande soddisfazione anche per questa Associazione che tanto si è battuta sollevando il problema sia tra gli amministratori dei Comuni dell’Alta Capitanata, quasi tutti hanno sollecitato l’intervento dell’ANCI, sia interessando con e-mail di protesta tutti i capigruppo della Camera ed i deputati del nostro territorio e prontamente ripresa dalla stampa sia cartacea che ondine.

In particolare, per quanto riguarda il Comune di Poggio Imperiale, continua lo studio per l’ampliamento del parco eolico esistente.

Gli amministratori di Poggio Imperiale stanno anche approntando un piano di interventi sulla fiscalità locale per trasferire ai cittadini dal 2008 tutti o gran parte delle royalty e dell’ICI che il Comune incasserà per il parco eolico entrato a regime nell’agosto del 2007.

Il Presidente
Alfonso Ciccone


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright