The news is by your side.

La scure sulla Sanita’ pugliese

9

Dopo i partiti, i commissari delle Asl.Il presidente della Regione Puglia, Vendola,  ha chiamato a raccolta i manager della Sanita', ed ha fatto anche ad essi un discorso perentorio: "d'ora in poi,le cose dovranno cambiare".
Tanto per cominciare,i commissari avranno,nel 2008,un solo compito:risparmiare.
Il deficit delle Asl dovra' essere ridotto, quest'anno, del 40 per cento.
Vendola e l'assessore Saponaro hanno detto a chiare lettere che non saranno accolti bilanci diversi,e che chi, fra i commissari, non avra' rispettato il compito, sara' mandato a casa.
E per essere ancora piu' incisivo, Vendola ha annunciato la formazione di una task force di super commissari che affiancheranno i manager delle Asl nell'azione di risanamento dei bilanci,che si concretizzera' essenzialmente nella lotta agli sprechi.
La giunta regionale varera' un pacchetto di nuove disposizioni alle Asl per il contenimento dei costi.
la novita' principale sara' rappresentata dai bilanci di previsione.
Dovranno farli anche le Asl, che presentano solo il conto consuntivo,quando cioe' la frittata e' gia' fatta. D'ora in poi, invece,i commissari presenteranno alla regione i bilanci di previsione, che dovranno essere sottopsoti all'esame della giunta,che potra' chiedere di modificarli.
Insomma, si stringe la cinghia,ma al tempo stesso si da' la possibilita' di rimettere in moto la macchina dell'assistenza. La Regione autorizzera' nuove assunzioni nella sanita': 2 nuove unita' ogni 3 pensionamenti di personale sanitario,anche se la tendenza dovra' essere quella di ridurre il numero di ricoveri negli ospedali. Dallo stato arriveranno 6 miliardi di euro per la sanita' pugliese. ce ne vorrebbero di piu', ma possono bastare per la fase di avvio di una riforma di cui si tornera' a parlare nuovamente oggi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright