The news is by your side.

Formazione e ricerca per l’occupazione femminile

4

Nuove opportunità di lavoro per le donne che arrivano dalla formazione e dalla ricerca. Opportunità che si spera possano contribuire in minima parte a risollevare le sorti dell'occupazione femminile, ferma da noi al 17,7%.Un dato ben lontano dai parametri suggeriti dalla strategia di Lisbona, che aveva previsto il raggiungimento del 60% nel 2010. Ieri a Palazzo Dogana sono stati presentati due nuovi progetti che mirano all'inserimento di ragazze e donne disoccupate nel mondo del lavoro. Il primo, denominato UPLOAD e promosso dalla Britisch Learnig Center, vedrà impegnate 200 ragazze in un corso di formazione di 150 ore. 170 le richieste di persone di età compresa tra i 18 e i 57 anni che saranno aiutate ad immaginare la creazione autonoma di una impresa o anche solo una micro-impresa. Il secondo è invece un progetto di ricerca conoscitiva, si chiama Netting ed è promosso dall'agenzia di Pianificazione e sviluppo locale Euromediterranea. Entrambi sono finanziati dalla Regione Puglia con un importo complessivo di 650 mila euro. L'incontro di ieri ha offerto l'occasione anche per discutere più in generale sulle pari opportunità e sulle politiche di genere, che favoriscono l'accesso nel mondo del lavoro anche a categorie sociali a volte discriminate per diversi motivi. Discorso che si sarebbe potuto ampliare con l'assessore regionale alla solidarietà Elena Gentile, ieri assente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright