The news is by your side.

“Politici abbiate il coraggio di decidere”

59

Nino Morlino, l’urbanista autore del progetto difende il suo lavoro dalle critiche del consigliere Di CandiaPenso ad un gruppo di 70 grossi nomi, più o meno già esistente, che spingerebbe anche gli altri a partecipare. lo, personal­mente sono pronto ad acquistare una quota di 100mi1a euro. Si. Ho una struttu­ra turistica che sta per sorgere. Vieste, Pe­schici, San Giovani Rotondo, Rodi Gar­ganico e tutti gli altri paesi, hanno strut­ture sottodimensianate, come l'utenza attuale".
"Il problema è il timore della politica nel­l'affrontare la corporazione dei proprieta­ri terrieri". Nino Morlino, l'urbanista che ha elaborato il progetto di Piano Grande, non usa mezzi termini nel commentare il man­cato voto in consiglio del vincolo urbani­stico per destinarlo ad uso aeroportuale su Piano Grande. "Purtroppo in comune non hanno votato il vincolo alla zona, l'u­nica che potrebbe ospitare una pista 1700 metri, ideale per far atterrare. Si potreb­bero far atterrare Boeing 373, Air Bus, in­somma tutti i voli delle compagnie low co­st". Sulle polemiche che non hanno por­tato al voto in aula Morlino dice che "il vin­colo è giustificato dal mio progetto che é ben chiaro sia sugli investimenti che sulla realizzazione. Nonostante quello che qualcuno dice. Masi vede che ancora pre­valgono gli interessi dei privati che su quel terreno ci vedono meglio l'ennesima bi­donville viestana". Ma come fare a raci­molare l'investimento necessario di 30 milioni? Il progettista ci crede. "Ho ipotiz­zato una cordata di 500 imprenditori che in base alla loro forza economica possa­no acquistare quote di partecipazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright