The news is by your side.

Il partito socialista e’ insieme ai lavoratori del c.t. Pugnochiuso

8

Ancora una volta a Vieste viene penalizzata la classe operaia, complice un’amministrazione comunale disattenta e lontana dai bisogni della propria gente.
Dopo aver messo in ginocchio nel 2007 gli operai dell’hotel Pizzomunno con molte professionalita’ costrette ad andare via, le stesse che negli anni precedenti avevano insieme al dott. Di Marca contribuito a dar voce e valore a quel turismo di qualita’, da tutti vagheggiato,sembra essere arrivato il momento della liquidazione dell’altro grande patrimonio di occupazione decente che la citta’ di Vieste  ha , nella sostanziale complicita’ di una amministrazione quanto mai disattenta  e  lontana dalle sofferenze e problemi della  sua gente premesso che il gruppo Marcegaglia al suo ingresso nella proprieta’ del c.t. Pugnochiuso, si era impegnata in modo chiaro su alcuni punti “chiave” quali : riporteremo Pugnochiuso ad un livello superiore facendolo ritornare a quello che era negli anni 70/80,
garantendo a tutti i lavoratori un periodo maggiore di lavoro con l’allungamento della stagione turistica , il rispetto dei contratti di lavoro secondo le normative vigenti, miglior servizio per acquisire fasce di turismo sempre piu’ qualitativo e ridare slancio e competivita’ al c.t. Pugnochiuso, sempre piu’ importante risorsa di lavoro per la nostra citta’.  All’improvviso pero’ tutto questo svanisce, in questi giorni la direzione di Pugnochiuso invece di preoccuparsi di organizzare la prossima stagione turistica di per se’ gia’ difficile, si e’ premunita di comunicare ai lavoratori stagionali una diversa prospettiva di lavoro, avendo il gruppo Marcegaglia l’intenzione di terziarizzare Pugnochiuso, in poche parole dare ad una societa’ di servizi   hds ( la stessa dell’hotel Pizzomunno) la gestione dei lavoratori senza garanzie contrattuali , usufruendo di tutte le agevolazioni riservate alle imprese di pulizie…. ecco il livello qualitativo dell’occupazione turistica riservato alla nostra citta’….a queste  condizioni non ci sara’ futuro per i giovani e per tutta la nostra comunita’. I lavoratori di pugnochiuso non ci stanno e si sono organizzati con il sindacato  Uil impegnandosi  in questa lotta a difesa dei livelli occupazionali, della qualita’ del lavoro, e delle garanzie contrattuali sancite  dal contratto nazionale del turismo e commercio. Il Partito Socialista esprime solidarieta’  a tutte le maestranze in lotta ,  sollecita l’amministrazine comunale a tutelare i livelli occupazionali e la loro qualita’, a non cedere alla tentazione miserevole di spartirsi qualche briciola, in gioco c’e’ anche e soprattutto buona fetta del futuro della nostra comunita’. Mentre al menagement del gruppo Marcegaglia vogliamo ricordare che la vera convenienza aziendale e’ proseguire nella sfida per un turismo di qualita’, soprattutto in questa fase economica; livellando in basso le motivazioni e conseguentemente la qualita’ delle prestazioni lavorative  probabilmente finiscono per non fare gli interessi stessi dell’azienda .


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright