The news is by your side.

LA STATUA GIGANTE DI SAN PIO, LA SUA BOZZA ESPOSTA ALLA BIT DI MILANO

60

Sarà esposta alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano (il 23 e il 24 febbraio 2008) la bozza cartacea di quella che è stata già ribattezzata l'ottava meraviglia del mondo. Si tratta della Statua Gigante di Padre Pio da Pietrelcina, che potrebbe essere realizzata a Rignano Garganico, il più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano, a due passi da San Giovanni Rotondo.La struttura, che potrebbe essere alta ben 60 metri, dovrebbe essere realizzata in località "La Croce" a circa 600 metri sul livello del mare, da dove è possibile ammirare un panorama mozzafiato e allargare lo sguardo a tutta la Pianura del Tavoliere, al Subappennino Dauno, ai monti della Basilicata e del Beneventano, alla Majella e al Nord Barese e ovviamente al resto della Montagna del Sole. Alla BIT sarà presente una delegazione del Comitato Statua Gigante San Pio, nato senza scopi di lucro nelle scorse settimane a Rignano e presieduto dal frate francescano ed ex-cappellano militare Padre Antonio Resta. La bozza della statua è stata realizzata dal direttore artistico Giuseppe Cionfoli, mentre gli studi grafici preliminari dallo studio professionistico Siena-Zorretti di San Giovanni Rotondo. Il progetto prevede, tra le altre cose: la realizzazione alla base della statua di una chiesa, di un auditorium, di un centro accoglienza per i pellegrini e di un ampio parcheggio; al centro una cappella per le preghiere; sul capo una saletta per le vedute panoramiche; tutto collegato da due ascensori interni e da una scalinata-via crucis. "Se Padre Pio vorrà la statua si realizzerà – ha spiegato Padre Antonio Resta agli organi di stampa – per farlo, tuttavia, abbiamo bisogno di tutti voi. Accettiamo suggerimenti e critiche costruttive".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright