The news is by your side.

Al servizio 118 alla Asl e non alle cooperative»

7

Una cinquantina gli operatori del 118 della Capitanata che ieri hanno manifestato davanti la sede della Asl a Foggia per chiedere che il servizio di emergenza sia affidato direttamente all'Azienda sanitaria Locale, e non alle cooperative come avvenuto fino allo scorso anno.
Un problema che riguarda oltre 300 operatori delle 32 postazioni di 118, che sono sparse su tutto il territorio provinciale. Nonostante a fine gennaio la Asl abbia revocato il bando di gara per le postazioni del servizio sanitario di emergenza della zona del Gargano nord e di Foggia – un appalto di oltre 16 milioni di euro che fino al mese scorso era gestito dalle cooperative e da alcune associazioni di volontariato – gli operatori del 118 hanno paura che il servizio possa essere nuovamente esternalizzato e non, come chiedono, gestito direttamente dalla Asl. L'ultima ipotesi, hanno ribadito ieri i manifestanti, farebbe anche risparmiare alla Asl il 2oi di quanto speso negli anni scorsi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright