The news is by your side.

Borsa Turismo Religioso, di Bari: “Deve restare a San G. Rotondo”

17

Il commissario straordinario di San Giovanni Rotondo, Michele di Bari, respinge con forza l'annunciato trasferimento della Borsa del Turismo Religiogo "Aurea" dalla città di San Pio a Bari.Una presa di posizione decisa che di Bari aveva già espresso in un incontro tenutosi a palazzo San Francesco con alcune importanti realtà locali per lo sviluppo della Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette. Il commissario straordinario, aveva manifestato la massima disponibilità nel ricercare soluzioni adeguate alle esigenze di sviluppo di Aurea auspicando il coinvolgendo anche di altri soggetti. A sostegno di Aurea, che si svolge da quattro anni nel centro congressi della nuova chiesa di San Pio, una location peraltro assolutamente in sintonia con la natura propria dell’evento, il commissario di Bari aveva anche scritto una lettera al presidente della Regione Nichi Vendola, nella quale si riassumeva l’esito dell’incontro. In particolare, la chiara e forte presa di posizione da parte del commissario straordinario di potenziare 'Aurea', focalizzando alcuni interventi necessari per migliorare l’evento e tra questi: l’istituzione di un soggetto giuridico capace di dare stabilità economica e organizzativa alla borsa; disponibilità di maggiori spazi e servizi migliori (viabilità, trasporti…), realizzazione di una struttura in grado di accogliere Aurea; maggiore partecipazione degli operatori del settore; la via francigena deve comprendere anche il nostro territorio. Aurea non può che restare a San Giovanni Rotondo, cuore del Gargano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright