The news is by your side.

Padoa Schioppa: 15 anni per cambiare l’Italia

4

Il ministro dell'economia e delle finanze ha inaugurato questa mattina l'anno accademico dell'Università degli studi di Foggia"L'Italia economica di oggi è un'impresa che perde posizioni nel mondo. E' un'Italia Indebitata. Un'Italia che vive in una condizione non di povertà ma di mediocrità. Per far sì che la situazione cambi c'è bisogno almeno di 10-15 anni". E' l'analisi che il ministro dell'economia e delle finanze Tommaso Padoa Schioppa, ha fatto dell'Italia oggi a Foggia in occasione dell'inaugurazione del nono anno accademico dell'Università. In apertura del suo intervento ha ricordato la figura di Donato Menichella, governatore della Banca d'Italia alla quale ha dato un' impronta e uno stile. Quella di oggi è l'ultima cerimonia di inaugurazione per il Rettore Antonio Muscio arrivato oramai al termine del suo terzo mandato. "L'emozione è la stessa che provai il giorno della prima inaugurazione, ha dichiarato Antonio Muscio". Per il rettore è molto positivo il bilancio di questi nove anni di rettorato. Tanti i risultati ottenuti dall'Ateneo foggiano specie nella ricerca scientifica e nei legami internazionali. Muscio vanta anche un rapporto di collaborazione e convivenza con gli studenti che oggi non hanno temuto nel dire che quelli che Padoa Schioppa ha definito "Bamboccioni" sono costretti a diventarlo per le incertezze che attanagliano i giovani. Per Muscio ci sono però ancora gap da superare come quello della questione spazi. 'La messa a disposizione di strutture non risponde all'ampliamento dell'Università, che forse sta crescendo troppo in fretta, ha detto Muscio'. e A giugno si voterà per il nuovo rettore. Proprio a lui Muscio ha voluto lanciare un messaggio: "Gli lascio un patrimonio non solo culturale ma anche umano di una Università che vive e cresce in simbiosi con il territorio'.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright