The news is by your side.

Foggia, chiesto il rinvio a giudizio per il Sindaco Ciliberti

24

L'accusa è di abuso e lottizzazione abusiva nei confronti del primo cittadino, di due assessori, di tecnici comunali e imprenditori per la questione del capannone della Satel di via Bari  Per il Sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti (PD), l'assessore al bilancio, Angelo Benevenuto (SDI) e l'assessore alle politiche sociali Francesco Paolo De Vito (PD e all'epoca dei fatti delegato comunale all'emergenza abitativa) è stato chiesto il rinvio a giudizio per abuso e lottizzazzione abusiva. La vicenda, condotta dai pm Giuseppe Gatti ed Enrico Infante, che hanno chiesto anche il rinvio a giudizio di tecnici comunali e imprenditori, riguarda la ristrutturazione del capannone Satel di via Bari, per la costruzione di minialloggi ed essere utilizzato dal Comune di Foggia, per una spesa di circa 12 milioni di €, per far fronte all'emergenza abitativa. Dopo l'occupazione degli alloggi da parte di alcune famiglie nel novembre del 2006 è scattata l'indagine della Digos e della Guardia di Finanza che hanno scoperto come quel capannone sia abusivo. L'udienza preliminare davanti al Gup Enrico Di Dedda è fissata per il 15 maggio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright