The news is by your side.

Provinciali, nessuna civica per Stallone

10

Domani conferenza stampa del candidato presidente dell'UDC, SantanielloNessuna possibilità di intesa con il Popolo delle Libertà. L'UDC va alle elezioni provinciali con il proprio simbolo ed il proprio candidato. Enrico Santaniello ha sciolto la riserva, e sarà quindi il candidato presidente del partito di Casini. Il segretario provinciale dell'UDC, Franco Di Giuseppe, è al lavoro per formalizzare un accordo con la Rosa Bianca e con alcune civiche d'area. I popolari per la libertà di Angelo Cera, Città mia di Nicandro Marinacci. E poi i delusi dell'Udeur, da Michele Milano a Gaetano De Perna. Il segretario dell'UDC lavora anche per raccogliere altre adesioni. In particolare Di Giuseppe spera in un accordo con Paolo Agostinacchio, referente provinciale de la destra di Francesco Storace. L'ex sindaco resta abbottonato. Sperava in un centrodestra unito, non ha gradito l'imposizione salentina di Fitto e Poli Bortone, ma Antonio Pepe è un amico, e con lui la porta del dialogo è sempre rimasta aperta. Ma come spiegare a Foggia che è opportuna l'alleanza con il PdL, se a Roma Storace e Alemanno se ne dicono di tutti i colori? Se ne saprà di più domani, alla conferenza stampa che terrà Enrico Santaniello, di ritorno da Roma. In ogni modo la candidatura, anche solitaria, di Santaniello rende improbabile la vittoria al primo turno di qualsiasi candidato. Intanto sembra chiuso il tormentone del presidente uscente Carmine Stallone. Stanco e deluso, ha deciso di non mettere in campo nessuna civica. Non farà campagna elettorale, ma di certo darà una mano ad Antonio Pepe, che definisce amico fraterno. Cinque anni fa il deputato di AN gli regalò un pacchetto di voti. Ora è la volta di restituire il favore.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright