The news is by your side.

Calcio, Galderisi: “Foggia, gioca senza l’assillo della vittoria”

20

Il tecnico rossonero alla vigilia della gara con la Cavese: "Pensiamo a fare bene quanto provato in settimana"E’ un Galderisi carico, quello che ha parlato alla vigilia del match con la Cavese. Dopo l’inaspettato stop del Bentegodi ad opera di un Verona ultimo in classifica, è attesa la reazione dei rossoneri domani contro la Cavese allo Zaccheria, magari per superare in classifica il Padova e riprendere la zona playoff. Nanu non la pensa così: “Dobbiamo smettere di pensare esclusivamente di vincere, perché poi può diventare un’arma a doppio taglio, come è successo a Verona, dove tutti ci davano per facili vincenti. Dobbiamo, invece, concentrarci a fare bene quello che proviamo in settimana. Ci sono 11 finali di Champions League da giocare ed io voglio una squadra che in campo lotti e sudi per raggiungere l’obiettivo”. Con il Verona, Zanetti e Giordano sono rimasti, a sorpresa, inizialmente in panchina, a favore di Rinaldi e Tisci. Scelta tecnica, una strategia che Galderisi attuerà in larga misura da qui al termine del campionato: “Sto cercando di dare la giusta gratificazione a tutti, in particolare a coloro che, pur meritando, non trovano molto spazio. A turno, qualcuno resterà fuori. Nonostante le scelte, però, in campo andrà sempre la squadra migliore”. Nanu analizza, poi, la gara con la Cavese: “Non sarà una partita facile, nel calcio dare per scontato è la peggior cosa. Loro hanno parecchie assenze (quattro infortunati e due squalificati), ma non peseranno sulla prestazione della formazione di Papagni. Sono una buona squadra, di gran corsa in contropiede e rognosa. Noi dovremo essere bravi a ottenere ciò che vogliamo”. Galderisi risponde, infine, alla possibilità di un certo scoramento dopo la sconfitta di Verona: “La squadra vera – contrattacca il tecnico rossonero – è quella che reagisce quando perde. Dovremo essere bravi a non cambiare il nostro modo di essere, nonostante la sconfitta. L’equilibrio è fondamentale”.

(Il Grecale – Ciro Dell’Anno)  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright