The news is by your side.

Calcio, C1: Foggia vittorioso sulla Cavese e nuovamente nei playoff

3

Netto 4-2 dei rossoneri. Protagonista Biancone con una doppiettaTorna alla vittoria il Foggia di Galderisi dopo lo stop di Verona. Una vittoria maturata nella ripresa, quando, con un uomo in più, i rossoneri hanno ribaltato, grazie ad un gol di Del Core e ad una doppietta di Biancone, l’iniziale vantaggio della Cavese firmato da Tarantino. Primo tempo all’insegna dei calci di punizione di Coletti e dei pali (una traversa dello stesso Coletti e un incrocio di Tarantino). Al 24’ il vantaggio ospite: retropassaggio corto di Rinaldi per Zanetti, Tarantino ne approfitta e batte Agazzi con un preciso diagonale sinistro. Al 31’, però, l’episodio che cambia in parte l’andamento della gara: Riccio, già ammonito, viene espulso per doppio giallo dopo un fallo di mano. Nella ripresa, il Foggia, in superiorità numerica, preme il piede sull’acceleratore e, dopo appena 2’, trova subito il pareggio: percussione centrale di De Paula, palla per il taglio di Del Core che di destro batte Petrazzuolo. Tra il 10’ ed il 12’, prima De Paula per i rossoneri, poi Panarelli per i metelliani vanno vicini al gol di testa. 2’ dopo è Mancino a sfiorare il gol, sempre di testa su punizione calciata da Russo. Al 16’, Colombaretti lascia spazio a Biancone, che cambia la partita. Il centravanti, dopo un clamoroso gol sbagliato da De Giorgio per la Cavese, firma il 2-1 al 20’ con un gran destro dal limite leggermente deviato da un difensore campano. Al 23’, Mounard coglie un’incredibile traversa a botta sicura al termine di un bel contropiede orchestrato da Biancone e Mancino. Passano 2’ e Mounard conclude alto dopo una bella azione personale. Al 28’ il 3-1 del Foggia ancora con Biancone che si coordina su un campanile in area di rigore e trafigge Petrazzuolo con un gran destro al volo. Al 33’, doppio tentativo per Mancino con palla a lato. Nel finale, al 45’, è Mounard a sparare a lato su delizioso invito di De Paula. Ma le emozioni non sono finite: nel 1’ di recupero arriva il 3-2 di Tarantino con un tiro da fuori, ma al 3’ è Mounard a ristabilire le distanze sul 4-2 con un gran gol a giro dal limite su assist di Biancone. Approfittando della sconfitta del Padova, il Foggia torna nei playoff e si avvicina al Foligno quarto, sconfitto a Terni.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright